rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza Antonio Gramsci

Botti di capodanno: distruggono cestini e panchine e se ne vantano sui social, indagati

Una piazza centrale di Cinisello diventata "campo di battaglia". La polizia ha concluso le indagini e individuato sei giovanissimi

Sei giovanissimi indagati per i botti di capodanno a Cinisello Balsamo. E' il risultato delle indagini condotte dal commissariato locale di polizia, dopo che - nella notte del primo dell'anno - le esplosioni, anche con pistole "scacciacani", avevano provocato il danneggiamento degli arredi urbani della centrale piazza Gramsci.

Festeggiamenti di capodanno a Cinisello, degrado e inciviltà

Gli indagati hanno tra 15 e 18 anni. Fondamentale per identificarli le immagini e i video che gli stessi ragazzi hanno postato sui social network per vantarsi di quanto avevano fatto. La polizia ha ricostruito la serata di follia dei giovani, che si erano dati appuntamento a casa di uno di loro per raccogliere razzi e petardi. Poi, verso mezzanotte, avevano fatto esplodere dal balcone di casa alcuni colpi a salve, con pistole "scacciacani" regolarmente denunciate.

Infine, raggiunto il centro di Cinisello (per la cronaca, in città era in vigore un'ordinanza di divieto dei botti), avevano fatto deflagrare petardi nei cestini dei rifiuti distruggendoli completamente. A causa delle esplosioni è stata divelta una panchina in ferro, segno che i botti erano particolarmente potenti e avrebbero potuto avere ben altre conseguenze anche sulle persone che, in quel momento, si trovavano in piazza Gramsci. 

I sei giovani rispondono di danneggiamento aggravato, detenzione abusiva di materiale esplodente, esplosioni pericolose e procurato allarme. L'indomani mattina piazza Gramsci si presentava come un campo di battaglia, tanto che alcuni cittadini volontari e gli uomini della protezione civile s'erano messi all'opera per iniziare la pulizia, in attesa che, il 2 gennaio, Nord Milano Ambiente (la società che se ne occupa istituzionalmente) completasse il lavoro. A Milano e provincia, le conseguenze dei botti di capodanno hanno generato ben 44 interventi da parte dei vigili del fuoco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di capodanno: distruggono cestini e panchine e se ne vantano sui social, indagati

MilanoToday è in caricamento