Cinisello Balsamo Via Leon Battista Alberti

In auto con 200 abiti firmati, l'alibi "bulgaro" paradossale non regge

Assume i contorni di un film comico quanto avvenuto nei giorni scorsi a Cinisello Balsamo dove la polizia ha “pizzicato” due uomini bulgari che in auto avevano circa 10.000 euro di merce rubata

Da un semplice controllo la scoperta

Assume i contorni di un film comico quanto avvenuto nei giorni scorsi a Cinisello Balsamo dove la polizia ha “pizzicato” due uomini bulgari che in auto avevano circa 10.000 euro di merce rubata.

La loro difesa è stata paradossale: la merce gli è stata consegnata da un amico di cui non conoscevano il nome e non sapevano nemmeno dove portarla.

Un alibi davvero bizzarro per i due bulgari (34 e 35 anni) e per loro è scattata la denuncia per ricettazione.

I due sono stati sorpresi in un normale controllo lungo via Alberti: all’interno della vettura, nel bagagliaio e sui sedili posteriori, c’erano ben 200 vestiti firmati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con 200 abiti firmati, l'alibi "bulgaro" paradossale non regge

MilanoToday è in caricamento