menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Più certificati online, meno code agli sportelli

Più certificati online, meno code agli sportelli

L’anagrafe on line apre ai professionisti, ecco l'innovazione digitale per notai e avvocati

Tutte le tipologie di certificati anagrafici, in bollo o esenti, possono essere richieste e quindi stampate dai professionisti dal proprio computer. Questi certificati hanno validità legale, come quelli ritirati allo sportello, perché sono timbrati digitalmente dal sindaco

Nel fine settimana è partita ufficialmente la certificazione on line per avvocati e notai a Cinisello Balsamo. I certificati potranno essere prodotti nel proprio ufficio senza doversi recare agli sportelli.

Tutte le tipologie di certificati anagrafici, in bollo o esenti, possono essere richieste e quindi stampate dai professionisti direttamente dal proprio computer nel giro di pochi minuti. Questi certificati hanno validità legale, come quelli ritirati allo sportello, perché sono timbrati digitalmente dal sindaco.

Un risparmio di tempo e di lavoro anche per la pubblica amministrazione che rilasciava su carta in media 1.500 certificati all'anno.

Il servizio, soggetto a registrazione, verrà erogato a tutti i notai e avvocati che ne faranno richiesta accedendo alla pagina dedicata ai servizi on line sul sito internet del Comune di Cinisello Balsamo.

Il sistema è molto semplice: occorrerà inserire i dati del cittadino per cui si richiede il certificato, scegliere la tipologia e inviare la richiesta. Dopo alcuni minuti il certificato sarà inviato alla casella di posta elettronica inserita dal professionista nel momento dell’iscrizione.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Sono sicuro che gli avvocati e i notai apprezzeranno molto il nuovo servizio che permetterà loro di risparmiare tempo. Dobbiamo anche pensare che molti provengono da Milano, dai comuni limitrofi o da altre parti d’Italia, l’unica alternativa allo sportello, per ottenere la certificazione, era fare una richiesta scritta e ricevere il certificato tramite servizio postale».

Termina il primo cittadino: «L’innovazione digitale, che fino a oggi ha interessato principalmente i cittadini, compie un ulteriore passo in avanti, questa volta a vantaggio dei professionisti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento