Giovedì, 29 Luglio 2021
Cinisello Balsamo Via Federico Confalonieri

Cinisello diventa "città che legge", l'istituto MiBact ha dato la qualifica a 391 Comuni

Si tratta di un'iniziativa del "Centro per il libro e la lettura", istituto autonomo del MiBACT (ministero dei beni culturali e delle attività culturali e del turismo). Obiettivo principale è quello di sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura

La biblioteca il Pertini di Cinisello Balsamo

Cinisello Balsamo entra a far parte dell’elenco dei 391 Comuni che hanno ottenuto la qualifica di "Città che legge".

Si tratta di un'iniziativa proposta dal "Centro per il libro e la lettura", istituto autonomo del MiBACT (ministero dei beni culturali e delle attività culturali e del turismo) che dipende dalla direzione generale biblioteche e istituti culturali, in collaborazione l'associazione nazionale comuni Italiani, volta a promuovere e valorizzare le amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità, sul proprio territorio, politiche pubbliche di promozione legate al mondo della lettura.

Obiettivo principale è quello di sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura, vista come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita, individuale e collettiva.

Una città che legge è una città che garantisce un buon servizio bibliotecario per l’accesso ai libri e alla lettura, oltre che promuovere festival, rassegne o iniziative di particolare interesse per i lettori.

Così l'assessore alle politiche culturali Andrea Catania: «La nostra biblioteca è sempre stata storicamente una istituzione attiva nel promuovere le attività di pubblica lettura tra i cittadini e l'apertura del centro culturale Il Pertini ci ha consentito di rafforzare questa vocazione».

Chiude Catania: «Negli ultimi anni, in particolare, sono state ampliate le iniziative rivolte sia al pubblico adulto che a quello più giovane, cercando anche di rafforzare la nostra presenza su circuiti sovracomunali, come ad esempio attraverso l'adesione a BookCity».

I Comuni che hanno dimostrato di avere le caratteristiche richieste per ottenere la qualifica di città che legge potranno, inoltre, partecipare ai bandi che il "Centro per il libro e la lettura" lancerà per premiare i progetti più meritevoli sulla base a categorie ancora da definire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisello diventa "città che legge", l'istituto MiBact ha dato la qualifica a 391 Comuni

MilanoToday è in caricamento