Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

"Cittadini Insieme": «Annuncio prematuro, candidatura di Ghilardi non ancora condivisa»

La fuga in avanti lanciata da Matteo Salvini, che ha di fatto "investito" Giacomo Ghilardi come candidato del centrodestra a sindaco di Cinisello Balsamo, non è piaciuta proprio a tutti negli ambienti di centrodestra. Questo il comunicato di "Cittadini Insieme"

Giacomo Ghilardi e Matteo Salvini

La fuga in avanti lanciata da Matteo Salvini, che ha di fatto "investito" Giacomo Ghilardi come candidato del centrodestra alla poltrona da sindaco di Cinisello Balsamo, non è piaciuta proprio a tutti negli ambienti di centrodestra locale. La lista civica "Cittadini Insieme", rappresentata in consiglio comunale da Enrico Zonca e Francesco Scaffidi ha attaccato duramente questa modalità di scelta attraverso un comunicato che pubblichiamo interamente qua sotto.

«Durante l’incontro elettorale organizzato dalla Lega Nord a Cinisello Balsamo il 6 febbraio, Matteo Salvini ha annunciato ufficialmente la candidatura di Giacomo Ghilardi alla carica di sindaco di Cinisello Balsamo alle elezioni amministrative, alla presenza dei dirigenti e dei rappresentanti di altre forze politiche di centrodestra. Nessuna reazione, nè positiva nè negativa si è finora palesata da parte di Forza Italia, Fratelli d’Italia e NOI per L’ITALIA, a confermare una sorta di assordante silenzio-assenso».

«Tuttavia riteniamo che certi annunci siano prematuri e abbiano il sapore della forzatura, soprattutto perché non è stato nemmeno organizzato un confronto sui progetti per Cinisello Balsamo».

«Abbiamo sempre ribadito che la buona politica impone di trovare dapprima un accordo sulle proposte operative e in seguito si scelgono le candidature, non il contrario. Lo abbiamo fatto per le forzature nel Pd, e oggi lo ripetiamo per la Lega Nord».

«Non basta la politica dei selfie o delle cene elettorali per proporre candidature non ancora condivise su che cosa si intende fare per la città, e in particolare è controproducente farlo durante un incontro organizzato per altre elezioni, quelle politiche e regionali, non per quelle amministrative, che avverranno successivamente e ad oggi non è ancora stata fissata nemmeno la data».

«Comprendiamo che alcuni soggetti abbiano il desiderio di ottenere un "posto al sole", ma non vogliamo anteporre le persone rispetto alle azioni sulle quali nessun partito finora ha proposto un confronto serio, nè il Pd nè gli altri, ma tutti si preoccupano solo della candidatura a sindaco, senza dire chiaramente quali sono le cose da fare».

«Se nessuno dei soggetti della coalizione di centrodestra (Forza Italia, Fratelli d'Italia, NOI con L'ITALIA) ha il coraggio di sottolineare queste forzature, lo facciamo noi, in coerenza con ciò che abbiamo sempre fatto, in modo sincero, senza voglie di protagonismo o per creare polemiche inutili, ma solo per il bene di Cinisello Balsamo. Se poi uscisse che il candidato scelta dalla Lega è colui che meglio interpreta il progetto, non avremo difficoltà a sostenerlo, ma solo dopo questi passaggi».

«Come ha sempre fatto la lista civica Cittadini Insieme, c'è un altro approccio alla politica. Prima si discute sulle cose da fare e su quello che potrebbe essere utile per il futuro della città, poi lo si propone a tutti gli altri partiti e movimenti. Se c'è condivisione sui progetti, si procede con un accordo politico e si scelgono le persone che meglio possono realizzarli. Alcune proposte preliminari sono state già pubblicate su Facebook per un pubblico confronto, ma per maggiore chiarezza, le riproponiamo qui sotto, passibili di modifiche e revisioni scaturite da un serio confronto trasparente e libero».

«Ci sembra questo il metodo migliore per essere credibili, per evitare che la politica venga trasformata in tifo da stadio o peggio, una guerra tra bande, senza contenuti seri. Non amiamo la politica degli slogan. Non risolvono i problemi. Noi la chiamiamo "legittima difesa" dei cittadini».

Qui sotto riportiamo le proposte della lista civica "Cittadini Insieme" che, seppur nella dura polemica, apre al centrodestra per una possibile alleanza:

  1. Revisione del PGT
  2. Prolungamento M5 su percorso metrotramvia 31 e ricoleggamento al capolinea M1
  3. Polizia locale 24h con nuovo presidio in Crocetta
  4. Project financing per i parcheggi sotterranei in piazza Gramsci
  5. Revisione della viabilità cittadina, con riapertura di via Frova
  6. Obbligo per richiedenti asilo del corso di lingua italiana
  7. Estensione della fibra ottica nelle periferie
  8. Creazione dell'ufficio Europa per imprese e cittadini
  9. Creazione dell'ufficio legale comunale
  10. Riduzione oneri urbanizzazione e tasse locali per rendere più appetibile il mercato immobiliare
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cittadini Insieme": «Annuncio prematuro, candidatura di Ghilardi non ancora condivisa»

MilanoToday è in caricamento