Cinisello Balsamo Piazza Antonio Gramsci

Salvini lancia il centrodestra a Cinisello: «Ghilardi giovane e in gamba, fatelo sindaco»

Matteo Salvini a Cinisello Balsamo ha portato una spinta in più al candidato sindaco Giacomo Ghilardi e alla sua coalizione di centrodestra. Ecco cosa ha detto durante il suo comizio di venerdì 4 maggio in piazza Gramsci di fronte a circa mille persone

Matteo Salvini sul palco assieme a Giacomo Ghilardi

Matteo Salvini a Cinisello Balsamo ha portato una spinta in più al candidato sindaco Giacomo Ghilardi e alla sua coalizione di centrodestra. Il suo comizio di venerdì 4 maggio ha visto una porzione di piazza Gramsci gremita con supporters, curiosi, forze politiche locali riunitisi di fronte al leader nazionale a tirare la volata della "svolta" a Cinisello Balsamo che mai come questa volta potrebbe cambiare colore politico.

Secondo alcuni c'erano circa mille persone presenti all'evento tenutosi sul lato sinistra della chiesa Sant'Ambrogio, secondo altri, ma qui la polemica sui numeri è un classico, meno, e ci sono foto contradditorie che vengono usate dall'una e dall'altra parte sui social network per infuocare la campagna elettorale.

Matteo Salvini, nel discorso che ha toccato sia temi locali che nazionali, su Cinisello Balsamo ha detto: «Lunedì tra le altre cose mi ricorderò di portare al presidente della Repubblica il saluto di Cinisello Balsamo che ha voglia di liberarsi. Senza grandi promesse, senza fare enormi promesse che fanno gli altri».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi ha tirato fuori i temi politici: «Sicurezza, che vuol dire girare via per via, casa per casa, negozio per negozio a Cinisello, controllando i documenti, chi ha diritto sta qua, per gli altri c'è il biglietto di sola andata per tornare a casa, dal primo all'ultimo. Dobbiamo fare quello che abbiamo fatto qualche tempo fa a Sesto San Giovanni, dove volevano costruire una delle più grandi moschee d'Europa, abbiamo vinto noi e la moschea se la scordano e se la fanno a casa loro».

Prosegue Salvini: «Case popolari, dobbiamo fare quello che per la sinistra è razzismo e per noi è buon senso. Ho poche case popolari? Le do prima agli italiani e poi quello che avanza a chi si mette in coda. L'impegno per noi è duplice: vincere in Comune per abbassare le tasse comunali a chi si spezza la schiena per tirare su la saracinesca dalla mattina alla sera e andare al governo per togliere spesometri, redditometri, studi di settore e tutto quello che complica la vita a chi vorrebbe lavorare in pace».

Infine chiude: «Spero di tornare al più presto a Cinisello Balsamo, con un sindaco giovane e in gamba come Giacomo Ghilardi».

Giacomo Ghilardi, emozionato come non mai davanti alla folla di persone presenti, ha poi commentato: «Quando una comunità cammina insieme scrive pagine di storia! Cinisello Balsamo è pronta allo storico cambiamento».

Dopo il comizio in piazza Gramsci i leader locali del centrodestra locale sono stati a cena con Matteo Salvini presso il ristorante Villa Torretta di Sesto San Giovanni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini lancia il centrodestra a Cinisello: «Ghilardi giovane e in gamba, fatelo sindaco»

MilanoToday è in caricamento