rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Roma

Conflitto d'interessi a Cinisello Balsamo: la replica delle cooperative

Riceviamo e pubblichiamo una lettera con cui UniAbita, La Nostra Casa e Armando Diaz replicano congiuntamente alla posizione del Movimento 5 Stelle

Si torna a parlare del caso "Fuori Tutti", con cui il Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo ha denunciato presunti conflitti d'interesse tra soggetti legati al mondo cooperativo e l'attuale amministrazione di centrosinistra. In merito, la redazione di MilanoToday ha ricevuto un comunicato congiunto delle tre cooperative Uniabita, Armando Diaz e La Nostra Casa, che pubblichiamo integralmente.

Le Cooperative UniAbita, La Nostra Casa e Armando Diaz, nel chiedere il diritto di replica all’articolo pubblicato su MilanoToday il 17 ottobre 2013 a firma di Luca Di Bisceglie, rivendicano con forza e orgoglio il ruolo storicamente svolto all’interno delle comunità in cui sono insediate.

La funzione della cooperazione, a maggior ragione in un periodo economicamente critico come l’attuale, continua anche oggi ad essere fondamentale per i territori, in quanto trasforma il tema del “diritto alla casa” in una realtà concreta per migliaia di famiglie di lavoratori, giovani coppie e per tutti coloro che non riescono a trovare sul mercato privato risposte adeguate ai loro bisogni abitativi.

È partendo da queste premesse che è nata la collaborazione tra UniAbita, La Nostra Casa e Armando Diaz, realtà cooperative provenienti da storie e ispirazioni differenti, che hanno trovato una convergenza nella missione di fornire nuove risposte a una domanda abitativa mai sopita, proveniente della loro ampia base sociale di riferimento. Una base sociale costituita complessivamente da oltre 23.500 soci, residenti prevalentemente a Cinisello Balsamo, città nella quale la cooperazione rappresenta da sempre una risorsa collettiva. In questo contesto si inserisce l’interesse delle tre cooperative per le aree citate nell’articolo. Non si tratta, dunque, di operazioni di carattere speculativo, ma di iniziative volte ad incrementare opportunità per i soci e per la comunità.

Per quanto riguarda le osservazioni al PGT fatte da esponenti di Legacoop e Confcooperative, associazioni che rappresentano tutte le espressioni del mondo cooperativo, si precisa che hanno avuto un valore specificamente ed esclusivamente tecnico il cui obiettivo era quello di supportare la fattibilità dell’attuazione dei progetti, snellire le procedure e ottimizzare i processi urbanistici. Tali osservazioni sono state anche frutto di un’attività di concertazione che ha visto il coinvolgimento e la collaborazione del mondo delle professioni e dell’imprenditoria privata presente sul territorio.

Nello specifico, poi, le posizioni delle tre cooperative, espresse sempre in modo trasparente, si sono concentrate sulla richiesta di far crescere all’interno del PGT la componente riservata all’edilizia sociale, coerentemente con la missione sociale della cooperativa. Richiesta, peraltro, non accolta dall’amministrazione comunale.

È risibile inoltre parlare di eventuali vantaggi personali che possano interessare in qualche modo gli organi dirigenti di UniAbita. L’intero consiglio di amministrazione è espressione di un mandato collettivo conferito attraverso elezioni democratiche da una base sociale formata da 19.000 soci, di cui oltre 13.000 nell’area cinisellese. Ne consegue quindi che le posizioni assunte dai dirigenti della Cooperativa sono sempre orientate a rappresentare gli interessi – abitativi e di servizio - dell’ampia comunità di riferimento.

Infine, per quanto riguarda i contributi alla campagna elettorale del Sindaco Trezzi, UniAbita conferma la legittimità del finanziamento, eseguito nel rigoroso rispetto delle norme in materia e giustificato esclusivamente dal riconoscimento nel programma di Siria Trezzi di ideali e valori che sono patrimonio della Cooperativa da 110 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conflitto d'interessi a Cinisello Balsamo: la replica delle cooperative

MilanoToday è in caricamento