Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Morte del sestese Giovanni Bianchi, il cordoglio della politica di Cinisello Balsamo

Gli assessori Andrea Catania e Ivano Ruffa ricordano la figura del sestese Giovanni Bianchi, scomparso all'età di 78 anni, nella mattinata di lunedì 24 luglio. E' stato una delle personalità più importanti del cattolicesimo democratico degli ultimi decenni

E' di oggi la notizia della scomparsa di Giovanni Bianchi, all'età di 78 anni, nella sua Sesto San Giovanni. Dalla vicina Cinisello Balsamo arrivano dei ricordi e delle parole di cordoglio da parte di alcuni esponenti politici locali.

L'assessore al commercio Andrea Catania ricorda: "Ci ha lasciato Giovanni Bianchi, ex presidente della Acli, fine politico, uomo di cultura e di elevata statura morale".

Poi racconta uno degli ultimi incontri: "Poco tempo fa abbiamo avuto modo di averlo con noi per una iniziativa presso il centro culturale il Pertini sui temi di politica internazionale e ne avevo apprezzato la grande lucidità e capacità di analisi storica e politica".

Una scomparsa che pesa, sempre per Catania: "In un'epoca come la nostra dove prevalgono giudizi rapidi e sommari e dove l'approfondimento è spesso considerato una perdita di tempo, la figura di Giovanni Bianchi rappresentava un'eccezione di cui sentiremo fortemente la mancanza".

L'assessore alla viabilità Ivano Ruffa parla di Bianchi: "Oggi ci lascia un grande uomo, un politico di spessore, uno studioso brillante, lucido, lungimirante".

Anche per Ruffa il suo addio lascia un lascito importante: "E' stato presidente delle ACLI. Ha gestito e assunto incarichi difficili nei momenti più delicati e sempre con grande amore e impegno. Il suo sguardo sempre al futuro e al prossimo, intento a risolvere i problemi. Ciao Giovanni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte del sestese Giovanni Bianchi, il cordoglio della politica di Cinisello Balsamo

MilanoToday è in caricamento