menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I defibrillatori arrivano nelle scuole

I defibrillatori arrivano nelle scuole

Installati venti nuovi defibrillatori in tutte le palestre delle scuole cittadine

Così il vice sindaco Ghezzi: «Dotare le nostre strutture sportive di questo importante strumento significa incrementare la qualità dei nostri impianti e garantire la sicurezza di chi li frequenta»

Venti nuovi defibrillatori sono stati installati giovedì 31 aprile in tutte le palestre delle scuole cittadine di Cinisello Balsamo.

Un importante investimento dell’amministrazione comunale che ammonta a oltre 25.000 euro per dotare le strutture di questi dispositivi salvavita.

Verranno sistemati anche al palazzetto dello sport Salvador Allende e nel campo di quartiere di via Cilea.

Così il vice sindaco e assessore allo sport Luca Ghezzi: «Chi pratica sport nelle nostre strutture lo potrà fare nella massima sicurezza. Per questo abbiamo deciso di acquistare i nuovi defibrillatori e di metterne a disposizione uno per ogni impianto presente nelle scuole della città. Dotare le nostre strutture sportive di questo importante strumento significa incrementare la qualità dei nostri impianti e garantire la sicurezza di chi li frequenta».

Parla anche l'assessore alle politiche educative Letizia Villa: «A questi se ne aggiungeranno presto altri 5 da collocare negli istituti comprensivi scolastici non dotati di palestra, ci verranno donati dall’associazione Voglio Volare Davide Barbi Onlus, di Ferrara, che vede tra i suoi volontari due cittadini cinisellesi. Un gesto di grande generosità che può permettere di salvare la vita in alcune situazioni di emergenza».

I dispositivi acquistati sono di ultima generazione e potranno essere utilizzati sia per bambini che per gli adulti.

Il prossimo impegno è quello di attivare un progetto di uso e gestione dei defibrillatori semiautomatici con la precisa mappatura degli stessi perché possano far parte del circuito dell’Areu 118, secondo le linee guida regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento