rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

La Tari scende dell'1% su tutte le utenze, Cinisello Comune virtuoso

Confermata la diminuzione della Tari per tutte le utenze. Cinisello Balsamo è il Comune con la pressione fiscale minore del Nord Milano. L’ammontare complessivo della tariffa è diminuito di quasi l'1% a vantaggio di tutte le utenze, sia famiglie che attività

È in distribuzione in questi giorni al domicilio dei cittadini di Cinisello Balsamo la comunicazione relativa alle scadenze del pagamento della Tari con allegati i modelli F24.

Tre le rate stabilite: 31 luglio, 31 ottobre e 29 dicembre 2023 per chi non vuole pagare in un'unica soluzione.

Il servizio di distribuzione postale degli avvisi è a carico di una società specializzata. In caso di ritardo nel recapito, i pagamenti successivi alla scadenza della prima rata, per cause di forza maggiore, non comporteranno l’applicazione di alcuna sanzione o interessi di mora.

Si ricorda che è sempre possibile richiedere di ricevere l’avviso di pagamento in modalità digitale inviando una mail a: entrate@comune.cinisello-balsamo.mi.it.

L’ammontare complessivo della tariffa è diminuito di quasi l'1% a vantaggio di tutte le utenze, sia famiglie che attività.

Il sindaco Giacomo Ghilardi analizza il dato: «Siamo un Comune virtuoso: il nostro impegno è andato nella direzione di abbassare la Tari per incidere il meno possibile sui cittadini».

Il primo cittadino prosegue: «In tutti questi anni, nonostante la crescita costante dei costi di smaltimento e i rincari dei consumi del carburante e dell’elettricità, i costi di gestione dei rifiuti, coperti per legge dalla Tari, non sono aumentati».

Ghilardi continua: «Cinisello Balsamo è tra i Comuni del Nord Milano che presentano una tariffa più bassa. Abbiamo lavorato per eliminare le inefficienze del passato e per ristabilire un giusto equilibrio tra utenze domestiche e non».

Infine conclude: «Continueremo a sensibilizzare sulle buone pratiche di raccolta differenziata, a incentivare un servizio efficiente e a contrastare comportamenti incivili nei confronti dell’ambiente e del decoro urbano».

Dal Comune sottolineano: la difesa del bene comune deve essere infatti un impegno di tutti: solo così è possibile abbattere i costi per interventi straordinari o per smaltire discariche abusive, dedicando maggiori risorse, in termini di investimenti, personale, mezzi a disposizione, per la pulizia quotidiana delle vie cittadine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tari scende dell'1% su tutte le utenze, Cinisello Comune virtuoso

MilanoToday è in caricamento