Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Presidenza del consiglio, eletti Ronchi, Belletti e Cesarano

A Cinisello sono stati eletti il presidente del consiglio comunale (Andrea Ronchi) e i vicepresidenti (Belletti e Cesarano). Enrico Zonca del Pdl invoca una presidenza del consiglio più garante dell'equità

Andrea Ronchi e Alessandra Belletti dopo le rispettive elezioni

Il terzo punto all'ordine del giorno del consiglio comunale tenutosi a Cinisello Balsamo il 26 giugno ha visto le elezioni del presidente del consiglio, dei vicepresidenti e della commissione elettorale.

Per l'elezione del presidente del consiglio comunale, dopo l'accorato discorso del sindaco Siria Trezzi, ci sono volute due votazioni e alla fine l'ha spuntata Andrea Ronchi del Pd con 18 preferenze su un totale di 25.

I due vicepresidenti del consiglio comunale eletti invece sono stati Alessandra Belletti del Pd (11 preferenze) e Ciro Cesarano del Pdl (7 preferenze).

Enrico Zonca del Pdl ha voluto intervenire prima delle votazioni per sottolineare una questione sulla presidenza del consiglio comunale: «L'ufficio di presidenza ha parecchie responsabilità e più volte in passato abbiamo avuto modo di valutare la bontà dell'ufficio di presidenza e del presidente in merito. Cosa mi aspetto dal prossimo presidente del consiglio? Mi aspetto che cambi qualcosa nella gestione dei lavori del consiglio e in virtù dell'annunciata trasparenza del sindaco, che non si ripetano fatti che si sono reiterati nella scorsa legislatura».

E continua Zonca: «A esempio delibere iscritte nell'ordine del giorno del consiglio comunale che non erano ancora state avallate. Dobbiamo intervenire su questi aspetti, bisogna rispettare questi passaggi, lo chiedo al nuovo presidente del consiglio. E mi aspetto da parte sua anche la difesa del consiglio comunale, nei confronti di delibere di giunta "border-line"».

Termina Zonca: «Si insediano tutti con le migliori intenzioni e poi si fanno prendere la mano. Il presidente del consiglio comunale deve ergersi a garante dell'equità, difendere il consiglio comunale e dovrà sempre tenere a mente che il consiglio comunale è l'organo di indirizzo politico del Comune, mentre la giunta è l'organo esecutivo. Mi aspetto che si prenderà in tal senso un impegno formale nei confronti di tutti i consiglieri comunali».

Il neo presidente del consiglio Andrea Ronchi ha voluto tenere un piccolo discorso dopo la sua elezione: «Vorrei ringraziare i partiti della maggioranza che mi hanno indicato e la minoranza che ha condiviso questa scelta. Al consiglio comunale assicuro imparzialità, legalità e trasparenza. Questa è una fase di disaffezione elevata a Cinisello e come presidente spero che questa legislatura riesca ad aggiornare lo statuto e i regolamenti comunali. Dobbiamo aprirci alle istanze espresse dalle persone».

Anche Ciro Cesarano, eletto vicepresidente, ci tiene a dire due parole: «Ringrazio i consiglieri che mi hanno votato e quelli che non lo hanno fatto. Spero che la mia presenza all'interno dell'ufficio di presidenza possa portare quell'esperienza necessaria e un contributo a difesa delle prerogative dei consiglieri e di tutto il consiglio comunale. Tutelare e difendere le prerogative dei consiglieri è un nostro dovere, dobbiamo impegnarci a rispettare il regolamento e le procedure. Sono emozionato e commosso come sempre, vedo commosso anche il presidente Ronchi. E' una giornata di commozione e sono contento e felice di svolgere questo ruolo».

Dulcis in fundo parla la vicepresidente Alessandra Belletti, che sveste i panni di presidente pro tempore: «Che io sia emozionata lo si è capito anche prima. Per me è un'esperienza nuova nella politica attiva e sono affascinata dal valore della democrazia. La democrazia è fatta di forma e di sostanza, di parlare con le persone e raccogliere le loro richieste: è un'esperienza straordinaria che mi ha dato la comprensione della forza della democrazia. Spero di riuscire a passare con il nostro impegno questo messaggio».

La commissione elettorale è invece formata da Catia Salmi (Pd), Alberto Amariti (Sel) e Francesco Scaffidi (Cittadini Insieme). i tre consiglieri supplenti della commissione invece sono Massimiliano Facchini (Pd), Silvio Mandelli (Cinisello Balsamo Civica) e Irene Lodi (MoVimento 5 Stelle).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenza del consiglio, eletti Ronchi, Belletti e Cesarano

MilanoToday è in caricamento