menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"EXPOniamoci" tra Cinisello e Cusano: cibo e coesione sociale

Il progetto si propone da un lato di promuovere il patrimonio culturale della storia locale a Cinisello Balsamo e a Cusano Milanino, dall'altro costruire una comunità del cibo del Nord Milano

"EXPOniamoci" è tra le proposte selezionate dal bando promosso da “Fondazione Comunitaria Nord Milano ONLUS”, il progetto presentato da Slow Food Nord Milano e dal Comune di Cinisello Balsamo, in partner con l'Associazione Amici del Milanino, Cocec - Consorzio Cooperative Edificatrici di Cinisello Balsamo e il Liceo Casiraghi.

"Cibo e coesione sociale nel Nord Milano: dalle corti urbane alla Comunità del cibo”: questo il titolo del progetto del valore complessivo di 55.000 euro, che ha ottenuto un finanziamento di 14.000 euro e si rivolge in particolare a Cinisello e Cusano, ma anche agli altri Comuni del Nord Milano. 

Il progetto si propone, da un lato, di promuovere il patrimonio culturale della storia locale, ponendo l'accento su alcuni luoghi simbolo quali le corti agricole di Cinisello Balsamo e le fattorie di Cusano Milanino.

Dall'altro lato, prevede di costruire una comunità del cibo del Nord Milano composta da commercianti, gruppi di acquisto, ristoratori e consumatori, finalizzata alla diffusione di un modello di qualità alimentare rispettosa dell'ambiente e delle comunità locali. 

Così l’assessore alla cultura Andrea Catania: «Attraverso il nostro lavoro di ricerca storica, intendiamo valorizzare la corte come elemento chiave di appartenenza per la nostra storia locale, non soltanto come luogo legato alla produzione agricola, bensì come una forte espressione della socialità storica dei due paesi. Inoltre, desideriamo creare occasioni che restituiscano il  legame d'identità che un tempo esisteva tra il territorio e il suo cibo».  

Nel concreto, sarà creato un itinerario online che collega i luoghi della storia locale, dove le comunità possono ritrovare la propria identità collettiva anche attraverso il cibo.

L'itinerario sarà costruito coinvolgendo gli studenti delle scuole superiori e sarà proposto alla cittadinanza attraverso iniziative didattiche, eventi e visite guidate.

Due le tipologie di punti di interesse: da una parte i luoghi della memoria del passato agricolo e delle evoluzioni urbanistiche, a Cinisello Balsamo con "Itinerario delle Corti", a Cusano Milanino con "La Città Giardino”.

Dall'altra parte i luoghi del paesaggio urbano attuale che formano la "Comunità del Cibo del Nord Milano". I lavori di ricerca storica e di divulgazione sono affidati al Centro di Documentazione Storica di Cinisello Balsamo e all'Associazione Amici del Milanino.

La Comunità del Cibo sarà per i consumatori una fonte di informazione e formazione, una garanzia di qualità e luogo di socialità.

I piccoli esercenti avranno l'opportunità di riacquisire il loro ruolo sociale di punto di riferimento nel territorio, di promuovere il mercato a filiera corta e la tutela della biodiversità alimentare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento