Lunedì, 17 Maggio 2021
Cinisello Balsamo Viale Romagna

"Crocetta in Festa" con polemiche per degrado, ratti e illegalità

Si è chiusa la 7ª edizione di "Crocetta in Festa", kermesse ben riuscita grazie ai volontari del quartiere. Ma c'è chi storce il naso: «Siamo in un baratro, cosa dobbiamo festeggiare? L'illegalità e la vergogna?»

L'apertura della festa con la Filarmonica Paganelli

Si è chiusa domenica 6 luglio l’annuale e settima edizione di “Crocetta in Festa” che si è svolta durante tutto l’arco della settimana, a partire da giovedì scorso.

La festa, che si è svolta nel rione popolare di Cinisello Balsamo, è stata come sempre molto partecipata dagli abitanti della frazione.

Sono stati quattro giorni, come spiega il sindaco Siria Trezzi che ha presenziato alla kermesse, «di musica, giochi e cibo organizzati da tanti volontari del quartiere, dai comitati, dalle associazioni del quartiere, dalla parrocchia e dai centri di aggregazione».

Insomma, continua il sindaco: «Da tutti quelli che ogni giorno si impegnano con generosità per questi luoghi complicati».

Non sono tutte rose però, perché appunto, proprio da questo rione complicato si levano alcune voci di dissenso, come quella di una cittadina della frazione che commenta: «Anche quest’anno mi sono rifiutata di partecipare alla pseudo festa della Crocetta. Non c’è niente da festeggiare, siamo in un baratro, cosa dobbiamo festeggiare? L’illegalità?».

E un altra cittadina aggiunge: «Fatevi un giro in viale Romagna, venite, magari potreste pensare di spostare gli uffici comunali qui da noi».

Proprio quest’ultima prosegue: «Oltre ai nastri colorati, ai balli e agli spiedini, qualcuno ha notato i ratti che si aggirano indisturbati? Qualcuno ha notato il degrado, le erbacce e il sudiciume? E’ vergognoso e la vergogna non va festeggiata».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Crocetta in Festa" con polemiche per degrado, ratti e illegalità

MilanoToday è in caricamento