Cinisello Balsamo Via Frova, 10

MuFoCo, ecco i soldi da Provincia e Amici, ma il futuro resta incerto

Due buone notizie per il MuFoCo: la prima sono i 50.000 euro raccolti nell’asta organizzata dagli Amici del Museo di Fotografia, la seconda è lo sblocco dei 200.000 euro che doveva versare la Provincia

Continua la lotta dei lavoratori e del MuFoCo

Il futuro del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo è ancora in bilico. Negli scorsi giorni, proprio a ridosso del Natale, sono arrivate due buone notizie per il MuFoCo, ma sul futuro regna ancora l’incertezza.

La prima sono i 50.000 euro raccolti nell’asta organizzata dagli Amici del Museo di Fotografia, la seconda è lo sblocco dei 200.000 euro che doveva versare la Provincia di Milano.

Questo denaro serve al Museo per proseguire le sue attività fino al 31 gennaio, dando un ulteriore mese di respiro all’ente e ai suoi lavoratori, ma del domani non c’è certezza.

Questo perché in Regione Lombardia e in Parlamento si sta discutendo della trasformazione del MuFoCo in ente nazionale: solo se questa ipotesi dovesse diventare realtà allora il museo sarà salvo e si potrà cominciare a parlare di rilancio.

Resta poi l’altro nodo focale: dal 1 gennaio 2015 la Provincia di Milano non esisterà più e verrà sostituita dalla Città Metropolitana. In questo passaggio di consegne verrà mantenuto il ruolo di socio della fondazione che sostiene il Museo?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MuFoCo, ecco i soldi da Provincia e Amici, ma il futuro resta incerto

MilanoToday è in caricamento