Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Autostrada Serenissima

Galleria A4, Gasparini: «Bene gli spazi pubblici, ma obiettivo è ridurre l'inquinamento acustico»

L'ex sindaco critica il punto di vista della giunta relativamente al cantiere che riguarda il rione Crocetta: «Sembra si tratti solo di realizzazione di spazi pubblici anziché di un opera di alto valore ambientale per tutelare i cittadini»

L'ex sindaco di Cinisello Balsamo Daniela Gasparini commenta la notizia relativa ai lavori di finitura della galleria fonoassorbente che riguarderà il rione Crocetta e critica il punto di vista dell'amministrazione comunale di centrodestra sull'argomento.

Così Gasparini in un preciso intervento sul proprio profilo Facebook: «Ho letto il comunicato dell’amministrazione comunale Cinisello relativo ai lavori di finitura della galleria fonoassorbente alla Crocetta. Leggendolo sembra che si tratti di una realizzazione di spazi pubblici anziché di un opera di alto valore ambientale».

«Grazie alla approvazione del piano di azzonamento acustico (Cinisello fu nel 1998 trai primi comuni a dotarsi di un piano), Società Autostrade fu costretta a realizzare la galleria fonoassorbente per molti milioni di euro e ad anticipare subito alcuni interventi di mitigazione installando in molti palazzi i doppi vetri».

«Adesso che la galleria é quasi terminata si tratta di valutare se quel lavoro ha prodotto il risultato di riportare nei limiti di legge l’inquinamento acustico del quartiere».

«L’atto di approvazione del progetto, da parte del ministero dell’ambiente (2012) impone a Società Autostrade di verificare i risultati entro tre mesi dalla fine dei lavori e qualora l’inquinamento acustico fosse ancora oltre i limiti di legge la obbliga a intervenire a proprie spese per tutelare la salute dei cittadini con nuovi interventi anche sui palazzi e abitazioni».

«Purtroppo in Italia tra i tempi di decisione e realizzazione di un opera trascorrono molti anni e spesso si perde di vista l’obiettivo. L’obiettivo del progetto non era fare una piazza, ma ridurre inquinamento acustico».

«La piazza era prevista e finanziata, ma andava progettata da Autostrade insieme al Comune. Bene che si sia arrivati a un progetto definitivo, mi auguro condiviso con i cittadini, ma invito amministrazione comunale e comitati cittadini a vigilare sull’effettivo obiettivo del progetto: salvaguardare la salute dei cittadini riducendo l'inquinamento acustico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria A4, Gasparini: «Bene gli spazi pubblici, ma obiettivo è ridurre l'inquinamento acustico»

MilanoToday è in caricamento