Cinisello BalsamoToday

Strage di cristiani in Iraq, Ghezzi: «Fermiamo questo genocidio»

Mentre la guerra in Iraq giorno dopo giorno miete le proprie vittime e le milizie dell'Is avanzano nei confronti del governo iracheno si moltiplicano gli appelli per la pace. Tra questi c'è quello di Luca Ghezzi

Genocidio in Iraq, anche la politica di Cinisello è sgomenta

Mentre la guerra in Iraq giorno dopo giorno miete le proprie vittime e le milizie dell’Is (Stato Islamico) avanzano nei confronti del governo iracheno si moltiplicano i richiami e gli appelli per la pace.

In particolare in questi giorni l’attenzione dei media è nei confronti della minoranza cristiana Yazida, che è costretta a subire violenze e gogne nel Nord del Paese.

Tra i numerosi appelli fa sentire la propria voce anche il vice sindaco e assessore al bilancio Luca Ghezzi che, toccato nella sua sensibilità, parla di genocidio: «Fermiamo il genocidio dei cristiani iracheni».

Chiude l’assessore del Partito Democratico locale che dedica un pensiero ai cristiani iracheni: «E’ una tragedia umanitaria non più accettabile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

Torna su
MilanoToday è in caricamento