menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Ghezzi, assessore alla sicurezza

Luca Ghezzi, assessore alla sicurezza

Degrado all'ex Katia Arredamenti, Ghezzi: «Tempi lunghi, ma controlliamo l'area»

Così il vice sindaco di Cinisello Balsamo Luca Ghezzi: «Per risolvere il problema non basta allontanare con la forza le persone, occorre trovare insieme alla proprietà sinergie per ridare vita a questi spazi dismessi e riqualificare il contesto»

«Non sfugge al nostro controllo il fenomeno delle occupazioni in alcune aree critiche della città. Le forze dell’ordine continuano a monitorare la situazione» così replica il vice sindaco e assessore alla sicurezza Luca Ghezzi alle polemiche sollevate dalle opposizioni (Lega Nord e La Tua Città).

Prosegue Ghezzi. «In particolare, nel caso dell’immobile sede dell’ex Katia Arredamenti, il problema che si pone è che abbiamo a che fare con un curatore fallimentare e i tempi per individuare una soluzione si allungano ulteriormente».

«Ancora il vice sindaco del Partito Democratico: «Per risolvere il problema non basta allontanare con la forza le persone, occorre trovare insieme alla proprietà sinergie per ridare vita a questi spazi dismessi e riqualificare il contesto».

Dai sopralluoghi effettuati dalla polizia locale l'area risulta completamente chiusa e recintata, per accedere è necessario scavalcare il muro di cinta e il cancello, ma una volta all’interno del cortile non è possibile entrare nella palazzina degli uffici essendo inaccessibile.

Chiude l'assessore: «Le uniche tracce di occupazione sono di bivacchi che non possono essere considerati stabili assembramenti di persone. In ogni caso è stata nuovamente imposta alla proprietà la necessità di mettere ulteriormente in sicurezza l’area».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento