Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Ghilardi: «Grazie alla Lega Nord Cinisello sarà più sicura, ma c'è molto da fare ancora»

La Lega chiedeva «più agenti, più controlli, più telecamere e più strumenti. Alcune di queste proposte come l'assunzione di nuovi agenti non sono state recepite, ma altre invece sono state accettate»

Giacomo Ghilardi

Dopo l'approvazione del "Patto di sicurezza urbana" a Cinisello Balsamo esulta il consigliere comunale della Lega Nord Giacomo Ghilardi: «Grazie alle nostre continue richieste, le linee guida sulla sicurezza sono state approvate in consiglio comunale, a distanza di 3 anni dall’inizio del mandato di una giunta che si è sempre dimostrata cieca e sorda nei confronti delle vere esigenze di sicurezza che la città e i cittadini manifestano ormai da tempo».

Spiega il consigliere: «Ci siamo ritrovati a parlare di sicurezza in aula soltanto dopo il continuo tuonare da parte della Lega, dopo le oltre 2500 firme raccolte per armare la polizia locale e dopo le continue richieste del Sulpm, dopo i continui furti e le rapine ai danni di commercianti, dopo le continue denunce e appelli da parte dei nostri cittadini e dei comitati».

Da qui le richieste del Carroccio: «Più agenti, più controlli, più telecamere e più strumenti. Sono queste le richieste avanzate dalla Lega in consiglio per garantire ai cittadini la giusta sicurezza sul territorio cinisellese. Peccato che alcune di queste proposte come l'assunzione di nuovi agenti non siano state recepite. Nota positiva è certamente l'introduzione dell'armamento dimostrazione che, insieme ai cittadini, agli agenti e ai sindacati, siamo riusciti a mettere con le spalle al muro l'amministrazione».

E prosegue: «Ringraziamo di cuore tutti gli uomini e le donne della polizia locale che operano su il nostro territorio con dedizione e professionalità. A loro va tutto il nostro plauso. Come Lega abbiamo votato a favore perché teniamo alla nostra città, ai nostri quartieri ai nostri cittadini e non per ultimi alle nostre donne e uomini della polizia locale».

Ma Ghilardi non si fermi qui: «Verificheremo di volta in volta i passi concreti in linea con il quanto scritto e approvato per far evitare che queste siano le ennesime parole da parte di un sindaco che con i suoi atteggiamenti e con il suo comportamento ha perso la fiducia di molta gente».

E poi guarda già alle elezioni: «Tra due anni ci sarà un voto ben più importante di questo e se le parole non si trasformeranno in fatti i cittadini avranno l’opportunità di mandare a casa questa disastrosa giunta e finalmente solo allora si potrà cominciare a parlare di vera e propria sicurezza a Cinisello Balsamo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghilardi: «Grazie alla Lega Nord Cinisello sarà più sicura, ma c'è molto da fare ancora»

MilanoToday è in caricamento