Cinisello Balsamo Piazza Antonio Gramsci

Lastroni di piazza Gramsci inarcati e rotti, Ghilardi: «Pena e rabbia per com'è ridotta»

Da alcuni giorni alcuni lastroni di piazza Gramsci, in prossimità dell'ingresso della chiesa Sant'Ambrogio, si sono sollevati, inarcandosi pericolosamente, mentre altri si sono proprio rotti. La denuncia del consigliere comunale Ghilardi

Il consigliere comunale Giacomo Ghilardi tocca con mano lo stato della pavimentazione di piazza Gramsci

La denuncia arriva da commercianti e cittadini residenti a Cinisello Balsamo. Da alcuni giorni alcuni lastroni di piazza Gramsci, in prossimità dell'ingresso della chiesa Sant'Ambrogio, si sono sollevati, inarcandosi pericolosamente, mentre altri si sono proprio rotti.

Pare che la possibile causa siano le recenti piogge abbattutesi sulla città e poi il forte sole di questi giorni: la colpa sarebbe dell'acqua quindi, ma altri parlano di "cattivi materiali" usati per il sagrato.

Chi critica senza se e senza ma è il consigliere comunale della Lega Nord Giacomo Ghilardi: «Piazza Gramsci sta cadendo a pezzi. Provo pena e rabbia vedere la mia città ridotta in queste condizioni per colpa di chi ci governa».

Chiude Ghilardi: «Secondo voi ora aspetteranno come al solito che qualcuno si faccia male prima intervenire?».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lastroni di piazza Gramsci inarcati e rotti, Ghilardi: «Pena e rabbia per com'è ridotta»

MilanoToday è in caricamento