Lunedì, 21 Giugno 2021
Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Ghilardi: "A Cinisello arrivano 26 clandestini travestiti da profughi"

Il leghista: "L'accoglienza dovrebbe essere attuata caritatevolmente, quindi senza i 35 euro al giorno a rifugiato e i servizi sociali del Comune dovrebbero pensare ai cinisellesi in difficoltà"

Giacomo Ghilardi, Lega Nord

La notizia dell'arrivo a Cinisello Balsamo di altri 26 profughi richiedenti asilo politico scatena le prime reazioni e tra queste c'è quella del consigliere comunale della Lega Nord Giacomo Ghilardi.

Così il leghista: "A Cinisello Balsamo altri 26 clandestini, di origine bengalese e pakistana, travestiti da profughi".

Si spiega meglio Ghilardi: "Al contrario di come dovrebbe essere, a varcare i cancelli del centro "Emmaus" di Cinisello Balsamo non saranno famiglie di siriani richiedenti asilo in quanto risiedenti in paesi che l'Onu riconosce come paesi in guerra, ma bensì giovani del continente asiatico che tutto avranno tranne che lo status di profugo".

Poi su Papa Francesco: "Ritengo che se l'appello del Papa fosse seguito fino in fondo, l'accoglienza dovrebbe essere attuata caritatevolmente, quindi senza il contributo della prefettura dei 35 euro al giorno a rifugiato".

Poi attacca il sindaco di Cinisello: "Il sindaco Trezzi addirittura, da quanto riportato, mette a loro disposizione i servizi sociali comunali. Fosse per me concentrerei i loro sforzi sulle decine e decine di famiglie cinisellesi in difficoltà economiche, senza lavoro o senza una casa, alle quali il Comune ancora oggi non è' riuscito a dare una risposta concreta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghilardi: "A Cinisello arrivano 26 clandestini travestiti da profughi"

MilanoToday è in caricamento