Cinisello Balsamo Via Sardegna

La giunta, i profughi e i genitori ripuliranno la scuola Sardegna

Il sindaco Trezzi, l'assessore alle politiche educative Villa, insieme agli altri colleghi della giunta, dalle 10 daranno una mano nella pulizia della scuola. Con loro anche alcuni profughi, dei genitori e i volontari

La scuola Sardegna dopo gli atti vandalici

Ci sarà anche la giunta comunale, nella mattinata di sabato 5 settembre, alla scuola Sardegna, per ripulire l’istituto dopo gli atti vandalici che l’hanno colpito nei giorni scorsi: un edificio che, durante l’estate, era stato oggetto anche di un importante intervento di riqualificazione.

Il sindaco Siria Trezzi, l’assessore alle politiche educative, Letizia Villa, insieme agli altri colleghi della giunta, attrezzati di tutti gli strumenti necessari, dalle 10 daranno una mano nella pulizia delle aule, dei corridoi e del materiale scolastico.

Con loro anche il personale scolastico, i genitori dei bambini, i volontari dei comitati di quartiere e della parrocchia San Pietro Martire che, nei giorni scorsi, insieme all’amministrazione comunale, avevano lanciato un appello a tutti gli abitanti della Crocetta per aiutare a ripulire l’istituto prima dell’inizio delle lezioni, dando anche un segnale concreto di affezione e appartenenza al quartiere, nonché di opposizione al vandalismo che danneggia il bene comune.

Un appello subito raccolto anche dai comitati dei genitori delle altre scuole cittadine e dai giovani profughi ospitati presso il comitato locale della Croce Rossa e al Brodolini: 8 ragazzi che si sono resi disponibili per dare una mano nella pulizia della scuola.

Nel frattempo è già al lavoro una squadra di addetti di un’impresa di pulizia che, per conto dell’amministrazione comunale, nella giornata di venerdì 4 settembre e di domenica 6 settembre effettueranno gli interventi straordinari necessari.

Così sottolinea l'assessore alle politiche educative Letizia Villa: "Una bella risposta dopo gli atti vandalici dei giorni scorsi: ringraziamo tutti coloro che nelle prossime ore lavoreranno per consegnare ai bambini della scuola Sardegna un ambiente pulito e ospitale".

Chiude l'assessore: "Al più presto verrà riattivato il sistema di allarme per evitare che episodi analoghi si ripetano in futuro e verranno ripristinati anche gli estintori, vigliaccamente svuotati dai vandali. Un ringraziamento va all’azienda locale che si è resa disponibile per fornire gratuitamente alcune dotazioni antincendio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta, i profughi e i genitori ripuliranno la scuola Sardegna

MilanoToday è in caricamento