Cinisello Balsamo Via Giuseppe di Vittorio

"La Trottola" cambia veste e diventa asilo nido part-time

L’inaugurazione del servizio si è svolta martedì 4 novembre 2014, alle ore 10.30, alla presenza del sindaco Siria Trezzi e dell’assessore alle Politiche Educative Letizia Villa, a cui sono state invitate le famiglie

A un mese dalla sua apertura, il nuovo nido part-time “La Trottola” si presenta.

Dopo un intervento di riqualificazione dei servizi, per adeguarli alle mutate esigenze delle famiglie, la struttura La Trottola di via Di Vittorio offre 31 nuovi posti nido per bambini da 0 a 36 mesi. 

L’inaugurazione del servizio si è svolta martedì 4 novembre 2014, alle ore 10.30, alla presenza del sindaco Siria Trezzi e dell’assessore alle Politiche Educative Letizia Villa, a cui sono state invitate le famiglie.

«L’attenzione nei confronti delle famiglie è sempre alta» dichiara letizia Villa, assessore alle Politiche Educative. «Con questa nuova offerta abbiamo inteso incrementare il numero dei posti nido che passa complessivamente da 248 a 279. Il servizio va incontro alle nuove necessità delle famiglie che lavorano con orari diversificati».

Fino allo scorso anno la struttura “La Trottola” presentava tre tipologie di  servizi integrativi per l'infanzia: Spazio Gioco, Gioco ma non solo e Spazio famiglia:questi ultimi due, dei quali viene mantenuta l'offerta, si caratterizzano per la presenza anche di un familiare che affianca il bambino durante le attività e ospitano rispettivamente 10 coppie a turno per una o due volta alla settimana, a scelta della famiglia, non è previsto il pranzo.  

Riqualificando parte degli spazi non utilizzati, senza costi aggiuntivi, l’amministrazione comunale ha ritenuto di riformulare l’offerta educativa rivolta all’infanzia aggiungendo anche l’opportunità del nido part–time, sostituendolo al servizio spazio-gioco, in quanto presenta più vantaggi: ha un’apertura più ampia che va dalle 7.30 alle 13, comprendendo quindi anche il pasto che viene preparato nella cucina interna del nido, e non richiede la presenza del familiare. 

Altro vantaggio riguarda le rette: diversamente dai servizi integrativi che hanno un costo fisso di 233 euro al mese indipendentemente dalla situazione socioeconomica della famiglia, il nuovo servizio ha rette legate al valore dell’ISEE e pertanto notevolmente più vantaggiose.

Il nuovo nido part-time attualmente può ospitare 31 bambini ma in previsione può arrivare ad una capienza massima di 45 utenti; è composto da due sezioni: quella dei lattanti (10 bambini dai 3 e i 14 mesi) e quella dei "grandi" (21 bambini dai 14 ai 36 mesi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Trottola" cambia veste e diventa asilo nido part-time

MilanoToday è in caricamento