menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frigatti: «Sono Gesù Cristo, devo uccidere le persone malvagie»

Frigatti all'interrogatorio avrebbe proferito parole vaneggianti agli inquirenti: «C'è tanta gente malvagia al mondo, tante persone cattive». Ha preso un coltello più grande perché «le persone non morivano»

Emergono dettagli sull’arresto di Davide Frigatti nella giornata di martedì 17 giugno, dopo la folle azione di violenza contro ignari passanti tra Cinisello e Sesto San Giovanni.

Il pm di Monza Giulia Rizzo e gli investigatori durante l’interrogatorio gli hanno da subito fatto capire che le sue azioni erano state riprese da diverse telecamere.

Frigatti avrebbe proferito parole alquanto vaneggianti agli inquirenti: «Sono Gesù Cristo, devo uccidere le persone malvagie. C’è tanta gente malvagia al mondo, tante persone cattive».

Frigatti non parla molto nel suo interrogatorio, ma quando lo fa mostra agli inquirenti un mondo deviato. Per esempio frasi come «Mettetemi in galera, picchiatemi» oppure la confessione di essere tornato a casa a cambiare coltello per prenderne uno «più grande» perché «le persone non morivano».

Proprio il suo rincasare e il suo strano atteggiamento ha fatto scattare l’intervento del padre che si è presentato al commissariato di Cinisello Balsamo, ma ormai era già troppo tardi.

Per Davide Frigatti che è ora agli arresti, è stata chiesta una perizia psichiatrica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento