Cinisello BalsamoToday

A Cinisello lo sport ora diventa un valore accessibile per tutti quanti

L'annuncio dell'assessore allo sport Luca Ghezzi: «Con "Dote Sport" vogliamo che lo sport a Cinisello sia accessibile a tutti: nessun ostacolo, neanche economico, dovrebbe privare un bambino dal diritto di praticarlo»

Sport accessibile anche per i meno abbienti

«Vogliamo che lo sport sia accessibile a tutti: nessun ostacolo, neanche economico, dovrebbe privare un bambino dal diritto di praticarlo».

Con queste parole Luca Ghezzi, assessore allo sport e vice sindaco, ha annunciato l’adesione del Comune di Cinisello Balsamo a “Dote Sport”, il bando promosso dalla Regione Lombardia per sostenere l’avvicinamento alla pratica sportiva dei minori appartenenti a nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli, con particolare attenzione ai ragazzi disabili.

Un progetto che la Regione Lombardia attua per la prima volta in via sperimentale, con uno stanziamento di 1,6 milioni di euro, con l’obiettivo di aiutare le famiglie nell’iscrizione e frequenza di corsi e attività sportive dei propri figli tramite un rimborso - integrale o parziale - delle spese sostenute nel periodo settembre 2015-giugno 2016.

Precisa il vice sindaco: «Un’iniziativa importante a cui abbiamo voluto aderire sin da subito”, e poi invita «le famiglie residenti a Cinisello Balsamo, che ne abbiano i requisiti, a fare domanda per accedere al contributo entro il 19 ottobre 2015».

Le richieste devono essere compilate online, collegandosi al sito “SIAGE – Sistema Agevolazioni Regione Lombardia” (www.agevolazioni.regione.lombardia.it), «ma l’ufficio sport del nostro Comune offre un servizio di supporto nella presentazione delle domande» ha precisato il sindaco Siria Trezzi.

Spiega il sindaco: «Consapevoli del ruolo valoriale che lo sport ricopre nella società, soprattutto nelle categorie più fragili che la compongono, la nostra adesione al progetto è una possibilità importante per le famiglie della nostra città e per i loro figli».

Per la presentazione della domanda, infatti, è requisito fondamentale che il richiedente abbia la residenza in uno dei Comuni aderenti all’iniziativa. Inoltre, uno dei due genitori (o tutore) deve essere residente in Lombardia da non meno di cinque anni e la famiglia dichiarare un valore ISEE non superiore a 20.000 euro.

Due le linee di finanziamento previste: la Dote Junior, riservata ai bambini dai 6 ai 13 anni, e la Dote Teen, riservata ai ragazzi fra i 14 e i 17 anni. Per entrambe le linee, il 10% delle risorse finanziarie è riservato ai minori con disabilità.

Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola dote del valore massimo di 200 euro, fatta salva la possibilità, in caso di disponibilità di risorse, di assegnare ulteriori doti per altri figli.

I corsi e le attività sportive per le quali è possibile richiedere l’assegnazione del contributo devono prevedere il pagamento di quote di iscrizione e/o di frequenza, avere una durata continuativa di almeno sei mesi ed essere svolte da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte al Registro Coni o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate e ad Enti di Promozione Sportiva.

Per informazioni e aiuto rivolgersi all’Ufficio Sport in via XXV Aprile 4 (previo appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 17.30), telefonare al numero 02 66023553 - 729 o scrivere alla mail servizio.sport@comune.cinisello-balsamo.mi.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento