menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Nova parla del "segretario dimezzato"

Il sindaco di Nova parla del "segretario dimezzato"

Longoni chiarisce la posizione di Trezzi sul segretario dimezzato

Il sindaco di Nova puntualizza, chiarendo la posizione di Siria Trezzi, dicendo che il dover affrontare il rientro di un dirigente non è da ricollegare in maniera diretta alla scelta sul segretario Antonio D'Arrigo

Torna sul caso del "segretario generale dimezzato" tra i Comuni di Cinisello e Nova Milanese il sindaco della cittadina monzese Rosaria Longoni.

Questo per una doverosa precisazione dopo che alcune sue parole avevano rivelato dei particolari non da poco conto su una telefonata con il sindaco di Cinisello Siria Trezzi.

Il sindaco di Nova disse: «A settembre mi ha chiamato Siria Trezzi per dirmi che nel 2014 Cinisello dovrà sostenere spese importanti per il rientro di un dirigente dopo diversi anni».

Questa uscita, collegata alle accuse del consigliere comunale di Cittadini Insieme Enrico Zonca, ha portato molti a collegare i due fatti: accordo con Nova fatto per pagare il dirigente rientrante.

Invece il sindaco di Nova puntualizza al Cittadino di Monza dicendo che le due azioni non sono collegate e che il dover affrontare il rientro di un dirigente non è da ricollegare in maniera diretta alla scelta sul segretario Antonio D'Arrigo.

Termina il sindaco Longoni: «La precisazione è d'obbligo, anche perché le due spese riguardano voci di bilancio differenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento