Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Il MoVimento 5 Stelle polemizza: «Ecco le promesse e la realtà del bilancio 2018-2020»

I consiglieri comunali pentastellati Giancarlo Dalla Costa e Luigi Vavassori spiegano: «La “capacità/professionalità” della giunta nel gestire il bilancio si rivela nei fatti, le continue variazioni di bilancio (5 in 8 mesi) denotano uno scarso controllo sul bilancio»

Bilancio sotto la lente d'ingrandimento dei grillini

Il MoVimento 5 Stelle interviene sull'argomento relativo al bilancio di previsione 2018-2020 e "fa le pulci" all'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo.

Così i pentastellati: «L’amministrazione comunale, giovedi 30 novembre 2017 (ultimo giorno utile per l’approvazione), ha presentato in consiglio comunale la quinta variazione del bilancio preventivo 2017-2019».

Prosegue il comunicato: «In questa quinta variazione, il sindaco e la giunta hanno ridotto le previsione di entrate per 2.475.000 euro e quindi la conseguente riduzione per quasi lo stesso importo delle spese per i lavori pubblici previsti. In particolare sono stati cancellati i lavori per eliminare le barriere architettoniche in alcune scuole, per la manutenzione straordinaria del verde, per interventi per il nuovo centro diurno anziani, etc…».

E ancora: «Le mancate entrate sono dovute al fallimento delle alienazioni degli immobili e terreni che avevano previsto di realizzare nel 2017. Il sindaco e la giunta negli ultimi mesi hanno fatto diversi comunicati dove vantano le loro capacità di gestione elencando una serie di interventi che però, a causa delle mancate, entrate non si potranno realizzare».

L'attacco è chiaro: «La “capacità/professionalità” della giunta nel gestire il bilancio si rivela nei seguenti fatti». E qui il MoVimento fa un elenco puntiglioso:
• Approvazione del bilancio (23-03-2017)
• 1ª Variazione del bilancio (31-05-2017)
• 2ª Variazione del bilancio (28-06-2017) - 28 giorni dalla precedente variazione
• 3ª Variazione del bilancio (28-09-2017) - variazione urgente x stanziare i fondi per il referendum autonomia
• 4ª Variazione del bilancio (09-10-2017) - solo 11 giorni dalla precedente variazione
• 5ª Variazione del bilancio (20-11-2017) - 41 giorni dalla precedente variazione

Chiudono i grillini: «Ora queste continue variazioni di bilancio (5 in 8 mesi) denotano uno scarso controllo sul bilancio, in particolare il fatto di aspettare l’ultimo giorno per rendersi conto che le alienazioni previste non erano realizzabili. Addirittura nella seduta del 30 novembre si è dovuto approvare una delibera per la mancata approvazione della 3ª variazione di bilancio che la giunta si era “dimenticata” di approvare nei tempi previsti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il MoVimento 5 Stelle polemizza: «Ecco le promesse e la realtà del bilancio 2018-2020»

MilanoToday è in caricamento