menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trezzi incontra gli abusivi: ci sono le scuse e la tensione si abbassa

Il sindaco: «Durante l'incontro abbiamo ribadito che è necessario fermare il susseguirsi del fenomeno dell'occupazione abusiva e concordato con Aler l'assegnazione degli alloggi ancora liberi nel più breve tempo possibile

Il sindaco Siria Trezzi e il vicesindaco Luca Ghezzi, insieme a tutte forze dell’ordine e ai rappresentanti di Aler, hanno incontrato ieri pomeriggio (20 novembre) una rappresentanza di inquilini delle case Aler per fare il punto della situazione dopo i recenti fatti che hanno sconvolto la quiete del quartiere Sant'Eusebio (lunedì lo sgombero e le proteste culminate martedì in una manifestazione da parte degli inquilini abusivi, sfrattati e non).

Questi ultimi si sono pubblicamente scusati in municipio per il clima di tensione che si è creato in seguito agli sfatti effettuati in questi giorni negli alloggi occupati abusivamente e si sono dimostrati disponibili al dialogo.

«E’ nell’interesse di tutti ricondurre la situazione alla normalità e non esasperare i toni. - ha dichiarato il sindaco Siria Trezzi - Durante l’incontro abbiamo ribadito che è necessario fermare il susseguirsi del fenomeno dell’occupazione abusiva, perché illegale, e nello stesso tempo abbiamo concordato con Aler l'assegnazione degli alloggi ancora liberi nel più breve tempo possibile. Nel frattempo verranno valutate le singole situazioni familiari,  ma sempre nel rispetto della legalità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento