menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fotografo Gabriele Basilico

Il fotografo Gabriele Basilico

Gabriele Basilico accende la "Notte Bianca" cinisellese

In occasione della "Notte Bianca" di Cinisello Balsamo, il MuFoCo offre un'apertura serale straordinaria alla mostra dedicata a Gabriele Basilico, uno dei riconosciuti maestri della fotografia contemporanea europea e grande amico del museo cinisellese

In occasione della "Notte Bianca" di Cinisello Balsamo, il MuFoCo offre un’apertura serale straordinaria alla mostra dedicata a Gabriele Basilico, uno dei riconosciuti maestri della fotografia contemporanea europea e grande amico del museo cinisellese.

Sabato 13 luglio sarà possibile visitare "L'omaggio a Gabriele Basilico"a partire dalle ore 11.00 fino alle ore 23.00. Ricordiamo inoltre che la mostra dura fino al 6 ottobre (ma c'è la chiusura estiva dal 15 luglio al 10 settembre) e si tiene nel museo di fotografia contemporanea in villa Ghirlanda Silva (via Frova 10, Cinisello).

Gabriele Basilico è stato un grandissimo artista della contemporaneità, un intellettuale democratico e un uomo generoso. Ha lasciato un enorme patrimonio di lavoro, di cultura, di umanità.

Come artista, si colloca in posizione centrale nel contesto della grande fotografia documentaria internazionale. Grazie al rigore, alla vastità e alla saldezza della sua ricerca totalmente dedicata, negli anni, al difficile tema del paesaggio urbanizzato in continua trasformazione, egli è uno dei maestri che hanno costruito la fotografia contemporanea e ne hanno consentito l’ingresso nel mondo dell’arte.

«La mostra dedicata dal museo a Gabriele Basilico - dichiara l'assessore alla cultura della Provincia di Milano Umberto Maerna - non ha affatto un significato nostalgico o il carattere di una sterile commemorazione».

Continua Maerna: «Ci interessa parlare di Basilico per la sua attualità: per ricordare gli studi di architettura che lo avvicinarono all'ambiente dell'editoria di settore per cui realizzò, su commissione, un'ampia serie di lavori. Per trasmettere il senso delle ricerche sulle aree urbane, sul territorio, sull'architettura commissionate da privati ed enti pubblici. Per diffondere gli intensi reportage sulle aree industriali milanesi».

Termina l'assessore: «Gabriele Basilico non si è mai fermato, e non ha mai fermato neppure la sua voglia di guardare il mondo e raccontarlo, anche attraverso la sperimentazione. Vogliamo condividere la vita, l'opera e il pensiero di Basilico con chi non l'ha conosciuto o l'ha conosciuto solo negli ultimi anni. Perché il messaggio di Basilico, come la cultura, non si esaurisce col tempo. Ma si rafforza man mano che il tempo passa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento