menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvata mozione di "Cittadini Insieme" sulla "grana Crocetta"

C'è soddisfazione all'interno di "Cittadini Insieme" per la propria mozione approvata che propone alcune soluzioni al grave problema delle morosità sulle spese condominiali che sta interessando il quartiere Crocetta

C'è soddisfazione all'interno del partito "Cittadini Insieme" per la recente mozione approvata nel consiglio comunale di giovedì 26 settembre: la lista civica ha presentato una mozione urgente per proporre alcune soluzioni al grave problema delle morosità sulle spese condominiali (per il quale è stato aperto un tavolo di confronto) che sta interessando diversi stabili a Cinisello Balsamo e che in particolare nel quartiere Crocetta ha già determinato l'interruzione della fornitura del gas per riscaldamento in alcuni stabili.

Così dal partito: «Il fenomeno è particolarmente grave considerato che si avvicina la stagione invernale e molti alloggi sono occupati da soggetti senza alcun contratto di affitto i cui proprietari risiedono all'estero e affittano "a posto letto" non preoccupandosi minimamente di pagare le spese condominiali».

Dopo due sospensive chieste dalla maggioranza che governa Cinisello Balsamo e la presentazione di alcuni emendamenti, la mozione è stata approvata da 20 consiglieri e dal sindaco.

Continuano dal partito: «La novità di questa mozione è il fatto che l'amministrazione comunale, a fronte di appartamenti messi all'asta giudiziaria a prezzi molto contenuti, possa acquistare gli appartamenti, spesso di proprietà di persone irreperibili e affittate "a posto letto" senza alcun tipo di contratto, in modo da aggiungere al patrimonio comunale alloggi da assegnare alle oltre 800 famiglie in attesa di una casa popolare.

In questo modo, dicono quelli di "Cittadini Insieme", si otterrebbero almeno 3 vantaggi:

  1. si interromperebbe la morosità e la situazione di illegalità;
  2. si avrebbero a disposizione quasi immediatamente nuovi alloggi a costi molto contenuti, certamente inferiori rispetto alla costruzione di nuovi, dai tempi di realizzazione molto incerti, dando così risposte in tempi medio-brevi alla richiesta di alloggi popolari;
  3. non si occuperebbe nuovo suolo per la realizzazione di nuovi edifici di edilizia residenziale pubblica.

«Già in passato il Comune di Cinisello Balsamo aveva acquistato alcuni appartamenti in stabili privati, per affrontare l'emergenza sfratti. Oggi oltre a quell'emergenza si è sommata anche l'emergenza morosità. Siamo soddisfatti del risultato ottenuto, poiché il Consiglio comunale ha espresso un chiaro indirizzo politico rispetto a questa proposta. Attendiamo ora di passare dalla carta ai fatti concreti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento