rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza XXV Aprile

Chi più ricicla, meno paga, a Cinisello è rivoluzione sui rifiuti

Nella seduta del consiglio comunale del 31 marzo scorso è stata approvata la mozione per l’adozione della tariffa puntuale per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani presenta dai 5 Stelle

Nella seduta del consiglio comunale del 25 marzo scorso, il Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo con la consigliera Alessanra Riccardi ha presentato la mozione per l’adozione della tariffa puntuale per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. e in quella del 31 marzo la stessa è stata approvata, con un emendamento, da maggioranza e opposizione.

Così il MoVimento 5 Stelle, promotore della mozione: «La tariffazione puntuale ha lo scopo di incentivare concretamente l’effettuazione della raccolta differenziata, in quanto non si basa sulla stima delle quantità di rifiuti che l’utenza può produrre ma, bensì, sulla effettiva quantità prodotta».

Continua il MoVimento: «Questo sistema tariffario più equo, basato sul principio del “chi più ricicla, meno paga”, consente infatti di applicare una tariffa diversa a ogni singolo utente a seconda del quantitativo di rifiuti indifferenziati prodotti».

E il partito grillino porta degli esempi: «In quei Comuni virtuosi in cui la tariffa puntuale viene già applicata si sono ottenuti ottimi risultati, non solo in termini di tutela dell’ambiente e della salute, ma anche economici, con un abbattimento dei costi di smaltimento dei rifiuti indifferenziati (costi di incenerimento) e un aumento degli introiti derivanti dalla vendita dei materiali separati ai vari consorzi di recupero e riciclo».

Termina il 5 Stelle: «Un primo piccolo, ma importante passo avanti, dunque, verso una collaborazione costruttiva delle differenti forze politiche cinisellesi, che punta a introdurre e diffondere nel nostro Comune buone pratiche di sostenibilità urbana, attraverso la promozione di un’efficace e corretta gestione dei rifiuti».

Ora tocca alla giunta verificare entro un anno, assieme a Nord Milano Ambiente, se ci sono le possibilità di dare il là al cambiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi più ricicla, meno paga, a Cinisello è rivoluzione sui rifiuti

MilanoToday è in caricamento