rotate-mobile
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Viale Friuli

Spara con una penna pistola ad una trans e la uccide: un arresto per omicidio a Cinisello

La vittima, 42 anni, era stata trovata morta distesa sul letto da una coinquilina in via Friuli

All'alba del 4 febbraio era stata trovata morta da una sua coinquilina nel loro appartamento di via Friuli 29, a Cinisello Balsamo (Milano).

Era in posiziona supina sul letto e perdeva sangue dalla bocca. Sul posto erano intervenuti soccorritori e carabinieri ma per lei, una transessuale peruviana di 42 anni, non c'era stato nulla da fare. Era stata disposta l'autopsia perché in apparenza non c'erano segni di violenza.

Otto mesi dopo, i militari del Nucleo operativo della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza nei confronti di un 42enne italiano, Giovanni Amato (chi è).

Video: ecco le immagini che incastrano il killer

L'arrestato, già noto alla giustizia, è accusato di omicidio volontario aggravato: avrebbe sparato con una penna pistola sul petto della trans peruviana, uccidendola. Il cadavere poi era stato rinvenuto dalla coinquilina, un'altra transessuale sudamericana di 45 anni.

Il 42enne in manette, un netturbino dell'Amsa, era già in carcere dal 5 febbraio: era stato protagonista di una rapina la sera del 4 febbraio stesso, quando con un complice aveva aveva provato a rapinare un ristorante di sushi a Segrate. Alla fine aveva sparato ma era stato accoltella alla schiena da uno dei dipendenti del locale.

Video: la rapina violentissima nel sushi bar a Segrate

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara con una penna pistola ad una trans e la uccide: un arresto per omicidio a Cinisello

MilanoToday è in caricamento