Sabato, 18 Settembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Rossini

Omicidio di Cinisello, condannato l'ex fidanzato di Veronica

16 anni di carcere e 10 in manicomio: questa la condanna inflitta dal tribunale di Monza all'ex fidanzato di Veronica Giovine, che aveva confessato l'efferato delitto del settembre 2011

La salma di Veronica Giovine mentre viene portata via

E' stato condannato a 16 anni di reclusione - con semi infermità di mente - l'uomo di 35 anni che nel settembre 2011 uccise a coltellate Veronica Giovine a Cinisello Balsamo. L'ex fidanzato A. P. aveva in un primo momento reclamato la sua innocenza, per poi confessare l'efferato delitto.

Il tribunale di Monza lo ha condannato per omicidio volontario: sconterà 16 anni in carcere e altri 10 nell'ospedale psichiatrico-giudiziario. E' stato infatti reputato dai giudici semi-infermo di mente ma socialmente pericoloso. Il processo si è tenuto con rito abbreviato. A. P. è stato condannato anche al risarcimento dei danni ai familiari di Veronica.

Vicino di casa ed ex fidanzato di Veronica, A. P. si era preso anche una denuncia per stalking dalla stessa ex fidanzata. Denuncia poi ritirata. Secondo quanto emerso in seguito alla confessione, A. P. si era alterato per non essere stato invitato a una cena con Veronica e un'amica.

 

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/cronaca/antonio-passalacqua-omicidio-cinisello-balsamo-3-ottobre-2011.html
Leggi le altre notizie su: https://www.milanotoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Cinisello, condannato l'ex fidanzato di Veronica

MilanoToday è in caricamento