Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cinisello Balsamo Via dei Partigiani

Due arresti per l'omicidio, Trezzi: «Grazie carabinieri!», Berlino: «Disgrazia annunciata»

L'omicidio di via Partigiani a Cinisello Balsamo è arrivato alla svolta decisiva con l'arresto di due uomini nel weekend. Da una parte il sindaco ringrazia «le forze dell'ordine per la rapidità delle indagini», dall'altra il leader de "La Tua Città» ricorda la sua denuncia risalente al 2016

Un'immagine dell'arresto dei due indagati per omicidio

L'omicidio di via Partigiani a Cinisello Balsamo è arrivato alla svolta decisiva con l'arresto di due uomini nel weekend. 

Come vi abbiamo raccontato, i tre piccoli spacciatori (i due aggressori e la vittima), avrebbero iniziato a discutere, anche perché ubriachi, fino a quando uno dei due fermati avrebbe accoltellato il rivale (la prova del coltello sarà decisiva per capire chi dei due ha ucciso), per poi fuggire buttando appunto il coltello, una lama da venti centimetri, in un vicino cespuglio.

Il sindaco Siria Trezzi dopo l'annuncio delle militari, commenta: «Ringrazio tutte le Forze dell'Ordine, in particolare i carabinieri, per la rapidità ed efficacia del loro intervento investigativo che ha portato, in pochi giorni, all'arresto dei presunti responsabili».

La prima cittadina cinisellese, che ha manenuto un "low profile" per mantenere «la riservatezza dell'indagine» e «contro un uso politico» di questo fatto di cronaca. Questo proprio in controtendenza rispetto a Forza Italia e Lega che hanno invocato l'esercito e accusato la giunta Trezzi.

Il consigliere comunale della lista civica "La Tua Città" Giuseppe Berlino denuncia: «E dire che quando nel 2016 denunciammo la situazione di degrado all'interno di quell'immobile (ex Katia Arredamenti, ndr), il vice sindaco (Luca Ghezzi, ndr), minimizzando come al solito, rispose che era tutto sotto controllo. Senza parole».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due arresti per l'omicidio, Trezzi: «Grazie carabinieri!», Berlino: «Disgrazia annunciata»

MilanoToday è in caricamento