Domenica, 21 Luglio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Libertà

Ordinanze anti-degrado nelle zone di via Libertà e viale Rinascita

Le ordinanze intendono limitare l’abuso di alcol e la presenza di contenitori potenzialmente pericolosi che causano, insieme ad altri comportamenti, disagi nelle zone di via Libertà (portici e giardini), tra via Cadorna e piazza Turati, e viale Rinascita

Il sindaco ha firmato due ordinanze in materia di sicurezza e vivibilità di alcune aree della città.

Atti che sono risultati necessari in seguito ad attività di controllo da parte della polizia locale, che ha rilevato diverse irregolarità e violazioni del regolamento di polizia urbana.

Le ordinanze intendono limitare l’abuso di alcol e la presenza ovunque di contenitori potenzialmente pericolosi che causano, insieme ad altri comportamenti, disagi nelle zone di via Libertà (portici e giardini), tra via Cadorna e piazza Turati, e viale Rinascita.

Il frequente abbandono di bottiglie in vetro e lattine dopo il consumo, insieme ad altri episodi che compromettono il decoro cittadino e arrivano a costituire un rischio per l’igiene pubblica, costituiscono infatti ragione di disagio per i cittadini residenti e passanti e contribuiscono alla percezione di insicurezza in alcune zone della città.

Visto anche il periodo estivo e il prevedibile intensificarsi delle criticità in termini di vivibilità e sicurezza, per le attività commerciali situate in via Libertà 78, via Libertà 107 e viale Rinascita 101, è stato disposto ai titolari il divieto di vendere, o cedere a terzi, a qualsiasi titolo, bevande alcoliche in qualsiasi contenitore nonché bevande di qualsiasi specie in contenitori di vetro e/o lattine metalliche.

Il divieto opera limitatamente nella fascia di orario pomeridiana-notturna, dalle ore 17 alle ore 7, tutti i giorni, dal 15 giugno al 30 settembre 2024.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Si tratta di provvedimenti che mirano a contenere, o comunque limitare il più possibile, all’origine, alcuni comportamenti reiterati che condizionano la vivibilità di alcune aree della nostra città».

Poi aggiunge: «L’ordinanza è lo strumento a nostra disposizione per arginare e anche prevenire tutti quegli atteggiamenti scorretti e irrispettosi da parte della clientela che consuma le bevande, e poi abbandona i contenitori e sporca marciapiedi e bordo strada, compromettendo la sicurezza e il decoro cittadino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanze anti-degrado nelle zone di via Libertà e viale Rinascita
MilanoToday è in caricamento