Lunedì, 17 Maggio 2021
Cinisello Balsamo Viale Fulvio Testi

Querelle su viale Fulvio Testi, Vino: «Trezzi ci prende per zozzoni?»

E' duro il messaggio scritto nella lettera recapitata al sindaco cinisellese dal segretario della lista civica "Giovani Sestesi" di Sesto San Giovanni Paolo Vino. Il motivo della querelle è il degrado nei fossati del viale

Paolo Vino, segretario dei "Giovani Sestesi"

«Se Cinisello Balsamo e il sindaco Siria Trezzi pensano di far passare Sesto San Giovanni e i sestesi come degli zozzoni ha capito male».

E’ duro il messaggio scritto nella lettera recapitata al sindaco cinisellese dal segretario della lista civica “Giovani Sestesi” di Sesto San Giovanni Paolo Vino.

Il motivo della tenzone: dopo aver tagliato l’erba e i cespugli lungo il viale Fulvio Testi e i suoi svincoli, lungo i fossati e in via Stalingrado sono rimasti svariati rifiuti che nessuno ha mai raccolto (lì da due settimane dopo lo sfalcio).

Il taglio dell’erba e degli arbusti si è reso necessario perché la loro altezza metteva a rischio l’incolumità degli automobilisti.

Continua Paolo Vino: «E’ possibile che nessuno si è accorto del porcile che era nascosto? Carte, cellofan, lattine e che ne ha, più ne metta».

Di certo la sporcizia e il degrado non sono una bella pubblicità per quel tratto che apre la porta di Sesto San Giovanni.

Intanto la discarica abusiva, con l’erba che sta in fretta ricrescendo, sta per tornare nuovamente “sottotraccia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Querelle su viale Fulvio Testi, Vino: «Trezzi ci prende per zozzoni?»

MilanoToday è in caricamento