rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Luigi Settembrini

"Cardo e Decumano", rinnovato al 2027 il patto di collaborazione

Rinnovato fino al 2027 il patto di collaborazione con la parrocchia di Sant’Eusebio per la cura del "Cardo e Decumano" di via Settembrini e via Risorgimento. Visentin: «Un esempio virtuoso di collaborazione tra enti, associazioni e realtà del territorio»

E’ stato rinnovato fino al 2027 il patto di collaborazione con la parrocchia di Sant’Eusebio per la cura del "Cardo e Decumano" presenti tra via Settembrini e parte di via Risorgimento.

La parrocchia Sant’Eusebio aveva già “adottato” nel 2021 le antiche vie romane per garantirne la cura e la pulizia da rifiuti e fogliame in accordo con Nord Milano Ambiente addetta allo smaltimento di quanto raccolto.

Un incrocio virtuoso tra ente comunale, parrocchia, realtà del territorio per la fornitura del materiale per la pulizia e volontari. Sono cinque attualmente gli addetti dall’ufficio U.E.P.E. (uffici interdistrettuali esecuzione penale esterna) che prestano “servizio” volontario per il bene comune.

Il patto sottoscritto con la parrocchia Sant’Eusebio è uno dei vari accordi sottoscritti o rinnovati sul territorio. La sensibilità e l’attenzione dei cittadini nei confronti del beni pubblici si esprime nel desiderio di mantenere l’ordine e la bellezza del proprio quartiere, dei suoi angoli, arredi o spazi verdi.

La dimostrazione di tale interesse si esprime proprio nella sottoscrizione di questi patti di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale per il mantenimento del decoro in forma condivisa.

Sul sito comunale è possibile trovare l’elenco e la descrizione di tutti quelli sottoscritti dal Comune di Cinisello Balsamo a oggi.

L’assessore al welfare e terzo settore Riccardo Visentin spiega: «Questo patto rinnovato è un esempio virtuoso di collaborazione tra enti, associazioni e realtà del territorio».

Visentin aggiunge: «I volontari impegnati attraverso l’ufficio U.E.P.E. sono persone fragili con l’opportunità di riabilitarsi socialmente e imparare valori fondamentali per il loro reinserimento nella comunità e di collaborazione con gli altri».

Così l’assessore alla cultura e identità, ambiente e verde Daniela Maggi: «Il rinnovo di questo accordo è il segno tangibile e fattivo della sensibilità e impegno nei confronti dei beni pubblici».

Poi conclude: «In questo caso specifico parliamo di un luogo particolarmente significativo per la presenza della chiesetta di Sant’Eusebio, risalente al periodo tra la fine dell’XI sec e l’inizio del XII e amata dai cinisellesi, e delle due vie romane che legano la città a quel passato che precede persino la sua fondazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cardo e Decumano", rinnovato al 2027 il patto di collaborazione

MilanoToday è in caricamento