menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piscina Paganelli è a forte rischio chiusura, il PD invoca l'intervento dell'amministrazione comunale

La piscina Paganelli è a forte rischio chiusura, il PD invoca l'intervento dell'amministrazione comunale

Piscina Paganelli, il PD: «Amministrazione comunale immobile, serve un intervento»

Il PD affronta il "caso piscina Paganelli" e lo fa accusando l'amministrazione comunale di «immobilismo» e chiedendole di «intervenire al più presto a sostegno della Paganelli, ma anche di tutte le principali associazioni sportive in difficoltà»

Il Partito Democratico affronta il "caso piscina Paganelli" e lo fa accusando l'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo di «immobilismo» e chiedendole di «intervenire al più presto a sostegno della Paganelli, ma anche di tutte le principali associazioni sportive in difficoltà».

Qui di seguito il comunicato integrale del PD:

«La storica piscina di Cinisello Balsamo rischia di chiudere. La Paganelli è stata l'unica piscina del Nord-Milano che ha continuato a erogare il servizio per le classi agonistiche durante la pandemia, ma i ricavi di questa attività non sono più sufficienti a coprire le spese di gestione che la società polisportiva ASA sta sostenendo».

«A fronte dell'immobilismo dell'amministrazione, le famiglie dei ragazzi delle classi agonistiche hanno iniziato a muoversi, chiedendo al sindaco un supporto economico per un'attività che è essenziale per il benessere psicofisico degli atleti, che trovano nella piscina non solo un posto per allenarsi ma anche l'unico luogo dove coltivare una socialità ormai persa da quasi un anno».

«Come Partito Democratico ci uniamo alle richieste di queste famiglie e chiediamo all'amministrazione di intervenire il più presto possibile, non solo a sostegno della piscina Paganelli, ma anche di tutte le principali associazioni sportive che sono in condizioni di difficoltà».

«L'associazionismo sportivo rappresenta un ambito fondamentale d'inclusione, di svago e d'identità per la nostra città: è veramente assurdo che in tutti questi mesi l'attuale amministrazione non abbia messo in campo alcuna risorsa per preservare questo patrimonio cittadino».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento