Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

13 milioni in più per la M5, Ruffa e Catania: «Perché non sono state valorizzate le opere già finanziate? Per incapacità di Ghilardi»

Sono i 13 milioni di spesa aggiuntivi (relativi al prolungamento della M5) che il Partito Democratico imputa al centrodestra e stanno facendo discutere a Cinisello Balsamo. Il capogruppo Catania e il segretario locale Ruffa attaccano la giunta Ghilardi

Ivano Ruffa e Andrea Catania del PD

I 13 milioni di spesa aggiuntivi (relativi al prolungamento della M5) che il Partito Democratico imputa alla giunta Ghilardi stanno facendo discutere a Cinisello Balsamo e anche gli esponenti più di spicco del PD mettono nero su bianche le critiche all'amministrazione comunale di centrodestra.

Il capogruppo in consiglio comunale Andrea Catania spiega: «Siamo sempre stati favorevoli all'arrivo della M5 che, tra l'altro, era un progetto iniziato con la nostra precedente giunta».

E poi attacca: «Non comprendiamo però come mai non siano state valorizzate le opere già finanziate. A settembre sarà necessario un attento approfondimento sulle azioni della giunta nella discussione in consiglio comunale».

Anche il segretario cittadino del PD Ivano Ruffa non va per le morbide: «Il sindaco dei proclami e del dialogo (Giacomo Ghilardi, ndr) ha sempre rifiutato la nostra collaborazione sulle scelte strategiche».

Poi aggiunge: «Ora grazie alla sua incapacità ci troviamo con una enormità di costi aggiuntivi che appesantiranno gli equilibri finanziari del Comune per anni e a farne le spese saranno gli altri servizi e i cittadini. Non accettiamo di pagare due volte la M5».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

13 milioni in più per la M5, Ruffa e Catania: «Perché non sono state valorizzate le opere già finanziate? Per incapacità di Ghilardi»

MilanoToday è in caricamento