Cinisello BalsamoToday

PD: «Lega senza vergogna, dopo la seconda ondata raccolgono firme contro il Governo»

Il PD replica all'iniziativa della Lega: «Quasi 4800 contagi, incremento dei decessi del 22,3% nel 2020, ma a Cinisello Balsamo la Lega preferisce parlare di dittatura e iniziare una raccolta firme per chiedere le dimissioni del Governo»

Il PD di Cinisello replica alla raccolta firme della Lega

«Ipocrisia e incoerenza al limite dello sciacallaggio politico». Sono queste le parole che il circolo del Partito Democratico di Cinisello Balsamo usa per commentare l’annuncio degli scorsi giorni della sezione cinisellese della Lega di lanciare una raccolta firme contro le misure messe in campo dal Governo per il periodo natalizio «parlando addirittura di dittatura».

Il PD spiega le sue ragioni in questo comunicato che riportiamo nella sua versione integrale: «Basterebbe ricordare i comizi di Matteo Salvini senza mascherina o i suoi incontri con gruppi di negazionisti, oppure la totale incapacità di gestire questa seconda ondata, dopo aver già fallito miseramente con la prima, unita allo smantellamento della medicina territoriale e al fallimento della campagna vaccinale frutto dei vertici regionali leghisti per chiudere la discussione e derubricare il tutto a propaganda elettorale».

«Ma ciò che grida vergogna è che queste dichiarazioni della Lega avvengano proprio a Cinisello Balsamo, città che ha pagato a caro prezzo l’epidemia in corso, più di tanti altri Comuni limitrofi».

«Basterebbe guardare i dati ufficiali pubblicati sul sito di Regione Lombardia che, con quasi 4800 contagi da febbraio, pari al 6,3% dei residenti, pongono il nostro territorio al secondo posto nella città metropolitana di Milano sia per numero di contagi che per incidenza sul totale della popolazione».

«A questi dati, si aggiungono quelli pubblicati da ISTAT lo scorso 3 dicembre relativi al numero di deceduti tratti dall’anagrafe tributaria per tutti i 7903 Comuni italiani fino al 30 settembre di quest’anno. Questi dati consentono di confrontare la media dei decessi negli anni 2015-2019 con il 2020 per il periodo gennaio-settembre».

«Il risultato per Cinisello Balsamo mostra una vera e propria strage, con aumento del 22,3% sul totale della popolazione (+122 decessi), che diventa addirittura il 40,4% tra gli over 85. Tutto questo senza contare ancora i mesi di ottobre e novembre».

«Numeri così allarmanti imporrebbero quanto meno maggiore “sobrietà” rispetto a come si critica i propri avversari, ma in questo la Lega si mostra senza alcuna vergogna: va oltre la legittima critica politica ed usa toni di guerra per cavalcare il malessere di molti cittadini, che sono stati messi a dura prova in questi mesi di distanziamento e lockdown, lanciando una raccolta firme il cui unico effetto non è quello di dare una ben che minima risposta ma semplicemente di fomentare la rabbia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Zona bianca (ovvero tutto aperto) col nuovo Dpcm: quando potrebbe arrivarci la Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento