Cinisello BalsamoToday

RSA, Catania (PD): «Ghilardi fa orecchie da mercante perché in Regione c'è la Lega»

Il capogruppo del PD Andrea Catania controreplica subito alle parole del sindaco Ghilardi, che ha risposto duramente alla polemica sollevata dal centrosinistra in merito alla questione delle RSA e della lettera di denuncia ad ATS

Andrea Catania, capogruppo del PD a Cinisello Balsamo

Il capogruppo del Partito Democratico cinisellese Andrea Catania controreplica subito alle parole del sindaco Giacomo Ghilardi, che ha risposto duramente alla polemica sollevata dal centrosinistra in merito alla questione delle RSA e della lettera di denuncia ad ATS.

Catania spiega: «In seguito alla mancata firma della lettera indirizzata da cento sindaci della Città Metropolitana ad ATS e alla risposta del sindaco Giacomo Ghilardi dico che la sua è una non risposta in politichese».

Prosegue Catania: «La lettera inviata ad ATS è stata firmata anche da sindaci di centrodestra (ad esempio, Cusano e Cormano), quindi è trasversale, e pone questioni di merito che interessano anche Cinisello Balsamo».

E ancora: «Quindi questi cento sindaci, colleghi anche di Comuni vicini, sono degli irresponsabili per Ghilardi? Non firmare non ha alcun senso».

Il capogruppo incalza: «In più, stupisce la sua incoerenza: in passato ha attaccato il governo senza problemi rispetto all’emergenza sanitaria, oggi ci dice che così si indeboliscono le istanze. Due pesi e due misure perché in Regione governa la Lega?. A strumentalizzare sono i sindaci che per opportunismo politico scelgono di non firmare e non richiamare Regione e ATS alle loro responsabilità».

Catania approfondisce e termina: «La verità è che la situazione è talmente drammatica che, di fronte all’immobilismo, oggi occorre utilizzare tutti i canali di pressione disponibili. Questo molti sindaci lo hanno capito, Ghilardi invece fa orecchie da mercante e confonde (volutamente?) il ruolo di ANCI, che è un’associazione di rappresentanza, e quello dei Comuni, che per ruolo istituzionale possono e devono interloquire direttamente con Regione in difesa della salute dei propri cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento