Cinisello BalsamoToday

PD: «Ghilardi basta attacchi strumentali e propaganda da partito, sospendi Imu e Tari»

Il Partito Democratico di Cinisello Balsamo sta facendo il suo lavoro da opposizione in città, da una parte portando avanti delle iniziative personali, dall'altra continua a fare le pulci alla giunta locale sui provvedimenti presi durante la pandemia

Il sindaco Siria Trezzi durante le telefonate agli anziani cinisellesi

Il Partito Democratico di Cinisello Balsamo sta facendo il suo lavoro da opposizione in città, da una parte portando avanti delle iniziative personali (come le telefonate agli ultrasessantenni che hanno lasciato nelle elezioni del 3 marzo 2019i loro dati personali per sapere come stanno e per dare loro un orientamento rispetto ai servizi che la città offre a chi ha bisogno), dall'altra continua a fare le pulci alla giunta locale sul tema dei provvedimenti presi in questi tempi emergenziali.

In merito alle telefonate rivolte agli anziani è Siria Trezzi che spiega l'iniziativa: «Prenderci cura della nostra comunità: per questo abbiamo telefonato a tutte le persone anziane che hanno partecipato alle primarie del Partito Democratico Cinisello Balsamo e del centro sinistra in questi anni. Sono stati momenti toccanti, in cui abbiamo dedicato loro del tempo, condiviso preoccupazioni, riflessioni e fornito informazioni utili per affrontare la situazione in corso».

Da una parte il PD critica la sola scelta di prorogare di due mesi la scadenza delle tasse Tosap e quella relativa alle pubblicità di aziende e negozi, invece di includere nella sospensione IMU e TARI (quest'ultima con scadenza 31 marzo).

Dall'altra attacca la «propaganda di partito del sindaco Ghilardi», reo di avere diffuso male i numeri dei fondi (buoni spesi) destinati ai cittadini bisognosi che arriveranno a Cinisello Balsamo dal governo centrale.

Così il PD in un comunicato che riportiamo integralmente:

 «A Cinisello Balsamo arriveranno 420.625,69 euro in più destinati alle famiglie in difficoltà e quindi non a tutti, come Salvini & co. hanno lasciato intendere facendo i loro conti della serva. Il bilancio comunale non ha mai avuto a disposizione una cifra così alta per una simile iniziativa».

«Purtroppo nella giornata di domenica 29 marzo, il sindaco ha attaccato strumentalmente questa decisione sulla sua pagina Facebook. Non è la prima volta che viene fatta propaganda politica contro il governo, che sta gestendo una situazione senza precedenti».

«Bastava aspettare il 30 marzo e il sindaco avrebbe saputo il valore dell’importo per il nostro Comune, a cui viene giustamente lasciata l’autonomia necessaria per definire il meccanismo di distribuzione. Peccato che quando c’è da richiamare Regione Lombardia alle sue responsabilità sui suoi social tutto tace».

«Il nostro sindaco sa anche che ANCI (Associazione Nazionale Comuni), di cui è vice presidente regionale, ha presentato una serie di richieste a favore degli enti locali che il governo sta valutando come inserire nel prossimo decreto di aprile».

«Chiediamo al sindaco di finirla con la propaganda di partito e di usare il suo ruolo con intelligenza! Come PD, ribadiamo la nostra volontà di lavorare insieme sulle proposte e le cose da fare, a partire dall’erogazione dei buoni spesa ai cinisellesi che hanno più bisogno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento