rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

"Piano Periferie", Ruffa (PD): «Città aspetta risposte da Ghilardi e da "Enrico VIII" Zonca»

L'ex assessore del Partito Democratico di Cinisello Ivano Ruffa fa una analisi di quanto avvenuto in queste ultime ore riguardo all'approvazione del decreto "Milleproroghe" che fa slittare di due anni il "Piano Periferie" e che ha sollevato un polverone politico in città

L'ex assessore del Partito Democratico di Cinisello Balsamo Ivano Ruffa fa una analisi dettagliata di quanto avvenuto in queste ultime ore riguardo all'approvazione del decreto "Milleproroghe" che fa slittare di due anni il "Piano Periferie" e che ha sollevato un polverone politico in città con attacchi da parte del PD e la replica da parte del sindaco Giacomo Ghilardi.

Così Ruffa: «Tre importanti progetti di riqualificazione di alcune zone di Cinisello Balsamo riguardano il "Piano Periferie". Sono progetti importanti, del valore complessivo di circa 4,5 milioni di euro. Questi progetti li abbiamo avviati nella scorsa legislatura».

Prosegue l'ex assessore: «Sono progetti importanti e strategici che erano stati finanziati grazie alla lungimiranza del governo Gentiloni di ricercare il rilancio dell'Italia partendo dagli investimenti e dalle infrastrutture attraverso il cosiddetto "Bando Periferie"».

Ruffa spiega: «I nostri progetti sono già in fase avanzata. La scuola Bauer è già in cantiere per permettere di avere anche le sezioni di scuole medie nel quartiere Villa Rachele mentre il ponte del viale Fulvio Testi è una importante opera per il quartiere Crocetta che dovrebbe essere realizzata entro il 2018. Oltre a questo la riqualificazione e il recupero (con servizi sociali e di prossimità) della cascina Cornaggia».

Poi il riassunto di quanto emerso nella "giornata politica" di mercoledì 8 agosto: «Il governo Lega + M5S ha fatto però slittare al 2020 i termini di finanziamento del "Bando Periferie" (anche i senatori del PD, sbagliando, hanno votato quell'emendamento) con l'obiettivo di utilizzare quei soldi per altro, non ancora ben precisato».

Ruffa attacca l'amministrazione comunale: «Temo che questi importanti progetti siano davvero a rischio e che la nostra città possa perdere queste importanti occasioni di rilancio delle periferie. Cosa dice il nostro sindaco? Dov'è Ghilardi? Su un tema cosi importante sarebbe necessaria una sua netta presa di posizione».

Infine punzecchia: «Almeno il sindaco-ombra "Enrico VIII" (Enrico Zonca, ndr) potrà dirci qualcosa? È vero che Ghilardi era già a conoscenza di questo slittamento di finanziamenti e ha volutamente spostato (nella variazione di bilancio approvata a luglio) la realizzazione di cascina Cornaggia al 2020? Gli altri progetti saranno comunque portati avanti? La nostra città e i nostri cittadini si aspettano delle risposte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piano Periferie", Ruffa (PD): «Città aspetta risposte da Ghilardi e da "Enrico VIII" Zonca»

MilanoToday è in caricamento