Martedì, 27 Luglio 2021
Cinisello Balsamo Via Sardegna

Petizione sul giardino della scuola Sardegna, il sindaco Trezzi risponde e Ghilardi la attacca

I genitori della scuola dell'infanzia Sardegna del rione Crocetta a Cinisello Balsamo hanno scritto una petizione al sindaco Siria Trezzi per sollecitare diversi interventi, mirati in particolar modo alla maggiore cura per il giardino e per gli arredi

L'ingresso della scuola Sardegna a Cinisello Balsamo

I genitori della scuola dell'infanzia Sardegna del rione Crocetta a Cinisello Balsamo hanno scritto una petizione al sindaco Siria Trezzi per sollecitare diversi interventi, mirati in particolar modo alla maggiore cura per il giardino e per gli arredi.

La petizione, corredata quindi di raccolta firme, è arrivata tra le mani del sindaco in questi giorni e subito la prima cittadina ha risposto ai cittadini.

Così Trezzi: «Da tempo è stato istituito un tavolo di lavoro cittadino in cui si confrontano tecnici comunali e docenti di tutte le scuole dell'Infanzia sulle principali necessità. In particolare per quanto riguarda il giardino della scuola Sardegna, nel corso prossimo triennio è previsto il rifacimento, insieme alla riqualificazione di tutti gli altri delle scuole dell'Infanzia e dei nidi, grazie ai finanziamenti ottenuti dal ministero con la legge sulla Buona Scuola».

Prosegue il sindaco: «Chiaramente non tutte le scuole saranno contemporaneamente interessate alla realizzazione dei nuovi spazi esterni, ma sarà il tavolo a stabilire le priorità. Una parte dei fondi sarà invece destinata alla formazione del personale».

E ancora: «Quanto alle attrezzature, si è stabilito che il criterio adottare non sia quello di sostituire i giochi preesistenti, piuttosto quello di allestire spazi verdi che rispondano meglio alla progettazione didattica. Ciò significa che nei giardini non si vedranno necessariamente scivoli e giochi, ma tunnel, labirinti, capanne e altro ancora, per favorire il gioco spontaneo, il movimento e l'utilizzo dei sensi».

Termina Trezzi: «Sarà sempre il tavolo a valutare i tempi di realizzazione nelle diverse strutture. Si aggiunge il problema segnalato dai genitori di alcuni ceppi presenti nel giardino: il servizio lavori pubblici ha messo in sicurezza l'area programmando la rimozione entro la fine del mesi di aprile».

Non manca però l'intervento del consigliere comunale della Lega Giacomo Ghilardi che dà qualche stilettata all'amministrazione comunale: «Alcuni cittadini volenterosi e i genitori della scuola, stanchi dell'immobilismo della giunta, hanno raccolto le firme per chiedere che il giardino della scuola sia messo in sicurezza e sia dotato di nuovi giochi».

Termina Ghilardi: «E' il classico esempio di indifferenza e di mancanza di attenzione che la giunta Trezzi ha nei riguardi dei reali problemi della città: a luglio 2017 c'è stata un'interrogazione da me presentata in aula per chiedere le tempistiche del ripristino dei giochi presso il cortile della scuola Sardegna in Crocetta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione sul giardino della scuola Sardegna, il sindaco Trezzi risponde e Ghilardi la attacca

MilanoToday è in caricamento