rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Nord Milano Ambiente, adottato il piano finanziario: educazione, riciclo e controlli

Più decoro e meno degrado, l'educazione ambientale comincia sui banchi di scuola. Il consiglio comunale di Cinisello Balsamo ha adottato, nella seduta di giovedì 29 marzo, il nuovo piano finanziario della Nord Milano Ambiente. Ecco i cardini della manovra

Più decoro e meno degrado, l'educazione ambientale comincia sui banchi di scuola. Il consiglio comunale di Cinisello Balsamo ha adottato, nella seduta di giovedì 29 marzo, il nuovo piano finanziario della Nord Milano Ambiente.

Un piano che mette tra le priorità l’educazione ambientale nelle scuole cittadine perché la formazione civica e sulle buone pratiche comincia dai più piccoli nelle aule di studio.

Altrettanto prioritario l’impegno di incrementare la quantità e la qualità degli interventi di spazzamento meccanizzato e manuale, che vedrà progressivamente l’attività estendersi anche nelle fasce orarie pomeridiane con un piano di assunzione di nuovi operatori.

A ciò si aggiunge la volontà di aumentare le azioni di controllo e di contrasto dei fenomeni dello scarico abusivo dei rifiuti e di proseguire con le campagne di informazione di sensibilizzazione dei cittadini.

L’obiettivo è quello di aumentare in modo considerevole la percentuale di raccolta differenziata che ad oggi si attesta sul 57%.

Così il sindaco Giacomo Ghilardi: «Si tratta di obiettivi che caratterizzano i contenuti del programma di mandato. Lo slogan “Più decoro e meno degrado” si concretizza in una articolata serie di azioni che condurranno, nel corso di questa legislatura, al miglioramento della qualità della vita a Cinisello Balsamo».

In particolare il piano finanziario prevede la copertura dei costi del servizio di igiene urbana che è di 9,5 milioni con un aumento di 500.000 euro rispetto al 2018, dovuta all'aumento dei costi di smaltimento e conferimento.

Da subito si dovrà affrontare la criticità che da qualche tempo si pone a livello nazionale, ma che si riflette anche sul piano locale, relativamente al tema della progressiva, ma costante crescita dei costi dello smaltimento dovuta all'aumento della quantità di rifiuti prodotti e, di converso, alla limitata disponibilità degli impianti di termovalorizzazione.

Ma il sindaco ha assicurato che «nella ricerca di soluzioni si darà priorità ad azioni che mirano non solo ad evitare di far ricadere i costi sui cittadini, ma che consentano di progettare il futuro della società e del servizio di igiene urbana adeguandoli alle evoluzioni di mercato e ai bisogni dei cittadini. Da parte nostra, ci impegneremo per incrementare l’efficienza del servizio lungo la filiera di raccolta».

Il piano finanziario prevede inoltre una serie di investimenti per l'acquisto di nuovi strumenti e mezzi più moderni ed efficienti che possano migliorare la qualità del servizio. La spesa prevista è di 2,9 milioni di euro. A ciò si aggiunge la cifra di 1,3 milioni per la riqualificazione delle piattaforme ecologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nord Milano Ambiente, adottato il piano finanziario: educazione, riciclo e controlli

MilanoToday è in caricamento