rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via e Vicolo Casignolo

Capannone abbandonato nel rione Casignolo: spaccio e senzatetto

Si alzano i toni nel rione Casignolo di Cinisello Balsamo: i residenti hanno rinvenuto e denunciato la presenza sul territorio di un capannone che è diventato rifugio di nomadi, senzatetto e zona di spaccio

Si alzano i toni nel rione Casignolo di Cinisello Balsamo: i residenti hanno rinvenuto e denunciato la presenza sul territorio di un capannone abbandonato che è diventato rifugio di nomadi, senzatetto e zona di spaccio.

Il fabbricato in questione si trova sulla Statale 36, tra via Casignolo e viale Brianza e spaventa parecchio i residenti di via Casignolo che già si considerano come la "pecora nera" di Cinisello Balsamo perché, a detta loro sulle pagine de Il Giorno, l'amministrazione comunale, in questi primi sei mesi di governo, non ha risolto nessun problema del rione.

In effetti via Casignolo e il rione omonimo ha diversi svariati problemi e i residenti se ne fanno portavoce: strade e marciapiedi in pessime condizioni, con alcune zone piene di rifiuti abbandonati; la presenza dei topi e dell'ambrosia oltre che la mancanza di una adeguata fermata del bus.

Questo capannone abbandonato è la classica goccia che fa traboccare il vaso per una parte di cittadinanza che si vede trascurata rispetto alle altre zone della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannone abbandonato nel rione Casignolo: spaccio e senzatetto

MilanoToday è in caricamento