Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Gruppo di lettura, PD e Cinisello Civica: «Il sindaco del dialogo svela il volto reazionario»

Il Partito Democratico e la lista civica "Cinisello Balsamo Civica" reagiscono duramente alle parole del sindaco Giacomo Ghilardi che ha di fatto annullato l'incontro con il conduttore del gruppo di lettura Enrico Ernst dopo la manifestazione di domenica

Il Partito Democratico e la lista civica "Cinisello Balsamo Civica" reagiscono duramente alle parole del sindaco Giacomo Ghilardi che ha di fatto annullato l'incontro con il conduttore del gruppo di lettura Enrico Ernst dopo la manifestazione contro la censura e a favore della libertà di parola andata in scena domenica 11 novembre davanti al centro culturale il Pertini.

A parlare per il PD è il capogruppo Andrea Catania: «Manifesti contro di me? E allora ti taglio fuori del tutto. Il sindaco del dialogo rivela il suo vero volto reazionario e, dopo il presidio al Pertini (pacifico, senza insulti e con letture di libri) organizzato da cittadini, cancella l'incontro del 14 novembre con il gruppo di lettura».

Catania analizza: «Capisco che le critiche non piacciano, ma viviamo in una democrazia e quando si governa accade di vedere contestate le proprie scelte. Ricordo infatti che, caro Ghilardi, è l'assessore Maggi, per sua stessa ammissione, ad avere chiesto di cambiare i temi da affrontare perchè considerati troppo elitari e, di fronte a un rifiuto, a decidere di sospendere le attività del gruppo».

Il capogruppo attacca: «Quindi non rigiriamo la frittata, il problema lo ha causato questa giunta e tu sindaco hai consapevolmente scelto di aspettare più di un mese per fare un incontro. Lo stesso riguarda in modo similare i corsi di italiano per stranieri. Vorresti cittadini silenti a cui concedere la tua benevolenza, ma Cinisello Balsamo non è una città che si lascia intimidire dal potente di turno».

Poi aggiunge una precisazione: «Il comunicato stampa del Comune parla di 11.000 euro di costi dal 2011, ma questi costi includono 7.000 euro coperti da entrate, ovvero i corsi di scrittura pagati dagli utenti e alcune attività coperte da fondi da bando».

Termina Catania: «La verità è che negli ultimi due anni il gruppo di lettura non aveva alcun costo. Fa specie usare questi giochetti da parte di una giunta che ha dato un incarico annuale diretto di 3.500 euro per un'offerta che non mi pare abbia avuto un grande successo tra le scuole».

I militanti di "Cinisello Balsamo Civica" attaccano direttamente Ghilardi: «Quando sei sindaco il dialogo non è un atto privato. Rappresenti tutti i cittadini, tutte le associazioni e i gruppi che operano a Cinisello Balsamo. Il sindaco che saluta tutti ha voluto salutare così una iniziativa culturale che ha dimostrato di essere ben voluta dai cittadini».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo di lettura, PD e Cinisello Civica: «Il sindaco del dialogo svela il volto reazionario»

MilanoToday è in caricamento