Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Botta e risposta sull'Irpef, Ghilardi: «Trezzi dice falsità», lei replica: «Fake News di destra»

Le schermaglie tra il sindaco Siria Trezzi e il centrodestra proseguono, il tema di questi giorni è l'Irpef che il centrosinistra dice di poter riabbassare nel 2018 perché «si è lavorato bene». Per il centrodestra è «solo campagna elettorale». Trezzi e Ghilardi non se le mandano a dire

L'addizionale Irpef dopo essere salita ai massimi nel 2018 potrebbe essere abbassata

Le schermaglie tra il sindaco Siria Trezzi e il centrodestra proseguono in maniera costante, in particolar modo la querelle politica è portata avanti dal consigliere comunale della Lega Nord Giacomo Ghilardi e sembra proprio un prequel di quello che accadrà alle prossime elezioni comunali del 2018 (se sarà Ghilardi il candidato del centrodestra).

Così il sindaco Trezzi in un post su Facebook citando una polemica del centrodestra unificato sull'Irpef: «La destra a Cinisello Balsamo è davvero senza alcun pudore. Riesce a polemizzare persino sulla riduzione delle tasse. Incredibile».

La reazione di Ghilardi non si è fatta attendere: «Perdita di lucidità o stress da imminente campagna elettorale tutta in salita? In entrambi i casi si tratta di errori evidenti da parte del sindaco che, mistificando la realtà, racconta circostanze non veritiere che devono far riflettere i cittadini di Cinisello Balsamo».

Il leader locale del Carroccio si spiega meglio: «La questione su cui il sindaco ha preso "volutamente" l'abbaglio e' sempre riferita all'addizionale Irpef, aumentata proprio dalla sua giunta nel 2014, dopo aver vinto le elezioni con la promessa che non avrebbe mai messo mano alla leva fiscale».

Il racconto prosegue: «In aula, il 27 ottobre, dopo 3 anni di aumenti dell'imposta, a fronte di maggiori entrate, l'opposizione chiede l'abbassamento dell'aliquota. Ovviamente negato dalla maggioranza. Il sindaco assente si e' presentato in aula quando la discussione volgeva oramai al termine. Il 28 ottobre i partiti e le liste civiche di centrodestra hanno trasmesso un comunicato congiunto sull'argomento, uscito sulla stampa online il giorno stesso e sui quotidiani il 29».

La cronistoria prosegue: «Il 30 la giunta esce con un suo comunicato, contraddicendo e smentendo quanto detto in aula e annunciando di valutare l'ipotesi di voler mettere mano all'addizionale Irpef, abbassandola ai livelli di inizio mandato. Ed ecco che dal nulla spunta di nuovo lei, Siria Trezzi, che con un post sulla sua pagina Fb riprende il titolo di un articolo di una testata online (MilanoToday, ndr) e, con un goffo e patetico tentativo di sterile polemica politica, accusa me e l'opposizione di voler attaccare l'idea di abbassamento delle tasse».

Da qui l'attacco al sindaco: «Una totale falsità, poichè la stessa ha ritenuto che il comunicato dell'opposizione si riferisse a quanto comunicato dalla giunta anzichè, com'era nella realtà, riferito invece alla discussione in aula di 3 giorni prima, già pubblica alla stampa e alla cittadinanza. Questa è l'ennesima figuraccia di comunicazione ai cittadini del sindaco Trezzi».

Ghilardi ironizza: «Ci chiediamo se errori grossolani di questo tipo siano causati dal nervosismo legato, forse, ai problemi interni alla sua maggioranza che mal digerisce la sua ricandidatura? Oppure dalle indagini della magistratura che la riguardano personalmente? O semplicemente dettati da una campagna elettorale che potrebbe farle perdere la poltrona? La cosa certa è che gli interessi politici in gioco stanno influenzando negativamente il suo lavoro da troppo tempo e stanno dimostrando quanto Siria Trezzi sia inadatta, disattenta e assente per guidare la nostra città. Tutto Il contrario del Sindaco che Cinisello Balsamo si meriterebbe».

Il sindaco Trezzi non ci sta e a stretto giro replica: «Va bene che questo è il tempo delle "fake news", ma a tutto c'è un limite. Prima una destra pasticciona polemizza sul taglio di tasse poi, capendo di averla fatta fuori dal vaso, ritratta usando la scusa dei tempi».

Chiude la prima cittadina cinisellese: «La verità qual è? Abbiamo lavorato bene e arriviamo a fine consiliatura con un’ipotesi di taglio delle tasse e con un potenziamento di servizi, in una variazione di bilancio che ha avuto solo 2 voti contrari. La destra è riuscita a far polemica anche su questo. Davvero, è incredibile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botta e risposta sull'Irpef, Ghilardi: «Trezzi dice falsità», lei replica: «Fake News di destra»

MilanoToday è in caricamento