menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Nord su sentenza Tar per la moschea: «Sentenza scandalosa»

Sulla recente sentenza del Tar che ha dato ragione alla comunità islamica di via Matteotti e torto all'amministrazione comunale interviene anche la Lega Nord che da sempre ha denunciato i ritrovi di preghiera musulmani

Sulla recente sentenza del Tar che ha dato ragione alla comunità islamica di via Matteotti e torto all’amministrazione comunale interviene anche la Lega Nord che da sempre ha denunciato i ritrovi di preghiera musulmani cinisellesi (compreso quello in via Frisia).

A parlare sono il consigliere comunale Giacomo Ghilardi e il consigliere regionale Jari Colla: «Si tratta di una sentenza scandalosa e siamo dell’idea che questo pronunciamento non debba in alcun modo intimorire il sindaco Siria Trezzi».

Continuano i due: «Lascia letteralmente basiti il fatto che nella sopraccitata sentenza si legga che “usare capannoni industriali come luoghi di culto indipendentemente dalla destinazione urbanistica” non comporti alcuna violazione della legge».

E ancora: «Nostro malgrado siamo costretti ad ammettere che questo pronunciamento della magistratura amministrativa dimostra, per l’ennesima volta, che la giustizia italiana non è affatto uguale per tutti. Se infatti un qualsiasi cittadino italiano volesse adibire alla vendita diretta di prodotti un capannone, dovrebbe per forza cambiare la destinazione d’uso pagando i dovuti oneri al Comune».

Proseguono i due del Carroccio: «Secondo il Tar invece questo basilare principio per la comunità islamica non vale perché, a quanto sembra, può fare tutto quello che vuole in barba alla legge».

Poi indicano le prossime mosse: «Invitiamo l’amministrazione e il sindaco a continuare a seguire la strada che la Lega Nord di Cinisello Balsamo ha indicato mesi fa, non facendosi intimorire dalla sentenza e proseguendo nella richiesta di legalità per quanto concerne non soltanto via Matteotti, ma anche il capannone di via Frisia».

Chiudono i due: «È nostra intenzione protocollare un esposto formale al prefetto per informarlo dei fatti.

Aggiunge Colla: «Personalmente mi impegnerò per accelerare l’iter della nuova legge regionale in materia di luoghi di culto, proposta dalla Lega Nord, che andrà a normare proprio questi aspetti critici».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento