Venerdì, 25 Giugno 2021
Cinisello Balsamo Via Donato Frisia

Gli islamici: «In via Frisia non c'è moschea, ma centro Islam»

E' arrivata a stretto giro la replica della comunità islamica di Cinisello Balsamo alle accuse della Lega Nord che ha denunciato la presenza di una moschea abusiva in un capannone industriale in via Frisia

L'edificio dovrebbe essere pronto per il Ramadan

E' arrivata a stretto giro la replica della comunità islamica di Cinisello Balsamo alle accuse della Lega Nord che ha denunciato la presenza di una moschea abusiva in un capannone industriale in via Frisia.

A raccogliere le parole del responsabile della comunità musulmana cinisellese, il ventinovenne Usama El Santawy, è stato il quotidiano il Giorno: «Abbiamo affittato il capannone e stiamo lavorando per presentare un progetto al Comune, seguendo le regole. Vorremmo regolarizzare la nostra presenza entro luglio, per il Ramadan».

L'idea della comunità islamica  è quella di realizzare un centro islamico, non una moschea, anche perché l'edificio in questione non ha una destinazione d'uso che permette ai locali di essere un luogo di culto.

Chiude El Santawy: «Apriremo le porte ai cinisellesi, inviteremo le scuole, per fare conoscere la nostra cultura. Invitiamo al dialogo anche i leghisti anche se sembra che quelli che abbiano più paura siano loro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli islamici: «In via Frisia non c'è moschea, ma centro Islam»

MilanoToday è in caricamento