Venerdì, 24 Settembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Cornaggia

Tarantola (PD): «Perché la riqualificazione di Cascina Cornaggia è stata spostata al 2020?»

Il consigliere comunale del PD Marco Tarantola in un video pubblicato su Facebook analizza l'ultimo consiglio comunale: «Linee programmatiche non presentate, abolizione inutile del canone concessorio e variazione di bilancio quasi in continuità con giunta precedente»

Dopo il terzo consiglio comunale dell'era Ghilardi (l'ultimo prima della pausa estiva) sono state tante le reazioni da parte del Partito Democratico locale che ha deciso di porsi con una direzione politica dura e critica nei confronti della giunta di centrodestra che governa Cinisello Balsamo.

A fare un'analisi diretta e decisa è il consigliere comunale del PD Marco Tarantola che in un video pubblicato sui social network dice la sua (immortalato davanti alla cascina Cornaggia) su quanto accaduto durante la seduta di giovedì 26 luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così Tarantola: «Innanzitutto il sindaco del dialogo (Giacomo Ghilardi, ndr) ha scelto di non portare in discussione le sue linee programmatiche che sono quell'atto di mandato che lo guiderà in tutta la sua consiliatura lunga 5 anni».

E rincara la dose: «Il sindaco del dialogo ha scelto di non dialogare in deroga allo statuto comunale che prevede che entro 20 giorni dall'insediamento del primo consiglio si debba aprire la discussione proprio su questo atto fondamentale per l'amministrazione».

Prosegue il consigliere comunale: «Sempre questa maggioranza ha scelto di non insediare le commissioni consiliari che sono quei luoghi istituzionali in cui si discutono e si approfondiscono gli atti di consiglio. Tutto rimandato a settembre».

Poi si passa al canone non ricognitorio: «Ma non è ancora finita la campagna elettorale perché come primo atto hanno scelto di portare la revoca del canone non ricognitorio che non era applicato. Quindi ciò che viene sbandierato come una tassa indiretta tolta ai cittadini di Cinisello Balsamo, in realtà non è così perché non era applicato dalla precedente consiliatura (giunta Trezzi, ndr)».

Un punto centrale del consiglio comunale è stata la variazione di bilancio: «Si è discussa invece la variazione di bilancio con assestamento che è stata in completa continuità con l'amministrazione precedente e addirittura votata all'unanimità dal consiglio comunale: la Protezione Civile, la Croce Rossa hanno gli stessi soldi che erano già destinati a loro».

Poi il discorso passa su Cascina Cornaggia: «Nulla di nuovo è stato fatto, se non una varazione sulla data di avvio del progetto di riqualificazione urbanistica, ma molto importante dal punto di vista sociale, della cascina Cornaggia: inspiegabilmente questo progetto è stato spostato non al 2019 come si pensava potesse essere, ma al 2020».

Tarantola chiude: «E allora ci chiediamo: ma quei soldi che sono arrivati per il progetto, dove finiranno in questi anni, che cosa vuole l'amministrazione comunale con questi soldi e con questo progetto?».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tarantola (PD): «Perché la riqualificazione di Cascina Cornaggia è stata spostata al 2020?»

MilanoToday è in caricamento